Please fill this field
Sergio BERLATO Sergio BERLATO
Sergio BERLATO

Skupina Evropskih konservativcev in reformistov

Član

Italija - Fratelli d'Italia (Italija)

Datum rojstva : , Vicenza

Pisne obrazložitve glasovanja Sergio BERLATO

Poslanci lahko na plenarnem zasedanju predložijo pisno obrazložitev svojega glasovanja. Člen 194

Izredna začasna podpora v okviru EKSRP kot odziv na izbruh COVID-19 (sprememba Uredbe (EU) št. 1305/2013) (C9-0128/2020 - Norbert Lins) IT

19-06-2020

La proposta dell’Unione mira a fornire un'assistenza temporanea per porre rimedio alle perturbazioni economiche e ai problemi finanziari degli agricoltori e delle piccole imprese del settore agricolo dovuti alla crisi causata dal COVID-19. Gli aiuti saranno erogati sotto forma di un pagamento forfettario una tantum dalla dotazione per lo sviluppo rurale ed effettuato al più presto nel quarto trimestre del 2020. Questo periodo sarà caratterizzato da un processo decisionale chiaro e rapido da parte delle istituzioni per consentire agli attori della filiera alimentare di essere tempestivamente informati sugli sviluppi futuri. Il periodo transitorio non dovrebbe, però, in alcun modo significare che gli agricoltori debbano lavorare con le vecchie norme e meno fondi. Il progetto presentato è infatti fortemente contrario a qualsiasi riduzione dei finanziamenti destinati all'agricoltura, in quanto il reddito degli agricoltori europei è già inferiore alla media degli altri settori.
Per queste ragioni ho espresso voto favorevole alla proposta con il fine di garantire un percorso chiaro verso il nuovo periodo di programmazione della Politica Agricola Comune 2021-2027.

Priporočila glede pogajanj o novem partnerstvu z Združenim kraljestvom Velika Britanija in Severna Irska (A9-0117/2020 - Kati Piri, Christophe Hansen) IT

18-06-2020

A seguito della Brexit è nata la necessità di aprire i negoziati per un nuovo partenariato con il Regno Unito di Gran Bretagna e l’Irlanda del Nord. Ho espresso voto favorevole e ho presentato degli emendamenti affinché i futuri rapporti del partenariato commerciale tra UE e UK rimangano intatti.
Tali negoziati, basati sulla parità di condizioni, hanno infatti lo scopo di prevenire qualsiasi distorsione del mercato in termini di politica di concorrenza e di aiuti di Stato per evitare qualsiasi tipologia di dumping economico o sociale.
Tra le varie tematiche di discussione vanno annoverate la libera circolazione di merci e persone: nonostante la previsione di un cambiamento delle norme in materia, faremo il possibile per assicurare che la circolazione sia quanto più semplificata possibile, garantendo la possibilità di svolgere tutte le attività in materia di sicurezza in modo collaborativo.
Sebbene i negoziati siano ancora in fase iniziale, l’auspicio è che l’Ue riesca ad uscire dalla trappola della burocrazia e che la partnership possa essere attuata nel più breve tempo possibile, raggiungendo i giusti compromessi per assecondare gli interessi di entrambi gli attori coinvolti.

Uporaba Solidarnostnega sklada Evropske unije za pomoč Portugalski, Španiji, Italiji in Avstriji (A9-0105/2020 - José Manuel Fernandes) IT

17-06-2020

Tra la fine di ottobre ed il mese di novembre 2019, una serie di eventi metereologici estremi connessi tra loro ha colpito gran parte del territorio nazionale causando gravi danni dovuti ad allagamenti e frane, culminando poi nella disastrosa alluvione a Venezia. Il picco di marea superiore a 187 cm sul livello del mare ha causato l'allagamento di oltre l'85 % della città, arrecando danni considerevoli al patrimonio artistico e culturale del centro storico, tra cui gravi danni a manufatti e a beni cartacei come libri, manoscritti e archivi.
In Veneto le inondazioni hanno causato enormi danni a proprietà pubbliche e private, ad attività commerciali, economiche e industriali e ai servizi terziari. Inoltre, i fenomeni meteorologici estremi hanno causato notevoli perdite per alcuni settori tra i quali agricoltura, turismo, produzione di legname, nonché interruzioni delle reti elettriche e del gas. Ho espresso voto favorevole alla mobilitazione del Fondo di Solidarietà dell'UE (FSUE) per un totale di 272,5 milioni €, di cui 211,7 milioni di € destinati all’Italia. Nonostante questi fondi vengano stanziati quasi un anno dopo il verificarsi dalle catastrofi naturali, saranno indispensabili per fornire assistenza durante la ricostruzione ai paesi più duramente colpiti quali Italia, Portogallo, Spagna e Austria.

Začasni ukrepi glede veljavnosti spričeval in licenc (omnibus) IT

15-05-2020

Sin dall'inizio dell'emergenza Covid-19 è stata messa in discussione la libertà di circolazione dei trasportatori in Italia e nei Paesi dell'UE, prorogando i loro certificati in scadenza, senza però essere sanzionati. In Italia la difficoltà di provvedere al rinnovo delle licenze di guida (CQC) e delle revisioni dei mezzi pesanti, ha creato diversi problemi alle imprese che svolgono trasporti internazionali, che si sono viste costrette a ridurre le operazioni per non incorrere in sanzioni durante i controlli all'estero. Ho espresso, pertanto, voto favorevole alla proposta della Commissione europea di prorogare per sei mesi la validità di licenze di guida, revisioni e altre certificazioni non rinnovabili al momento.
Considerato già quanto accaduto agli autotrasportatori all'inizio della pandemia, questa proroga eviterà problemi nei prossimi mesi scongiurando così che eventuali blocchi alle frontiere rallentino le tabelle di marcia con conseguenti disagi relativi all'approvvigionamento dei beni di consumo.
L'auspicio è che in questi mesi di proroga gli enti preposti agiscano con solerzia, al fine di evitare ulteriori problemi al settore dei trasporti e indirettamente ai consumatori finali.

Prehodne določbe za podporo Evropskega kmetijskega sklada za razvoj podeželja (EKSRP) in Evropskega kmetijskega jamstvenega sklada v letu 2021 IT

15-05-2020

. – Dato che il quadro legislativo per la nuova Politica Agricola Comune (PAC) è ancora in fase di negoziazione, ho espresso voto favorevole, all'adozione di una disposizione transitoria per permettere l'estensione, di un ulteriore anno, dell'applicazione dei regolamenti attuali, in attesa dell'implementazione del nuovo Sistema. Il ritardo accumulato nel completamento della riforma della PAC e del nuovo quadro finanziario pluriennale per gli anni 2017-2021 ha creato incertezze per gli agricoltori e per tutto il settore dell'agricoltura. L'adozione di tali disposizioni transitorie rappresenta uno strumento per alleviare tale incertezza, oltre a dare continuità all'attuale sviluppo dei programmi di settore ed evitare interruzioni dei pagamenti agli agricoltori e altri beneficiari. Inoltre, le risorse finanziarie messe a disposizione saranno utilizzate per il raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità contenuti nel Green Deal. Il Covid-19 ha messo in ginocchio l'economia del settore agricolo che rappresenta un pilastro economico della UE. Questo ritardo nel completamento della riforma della PAC è l'ennesima dimostrazione che l'Europa è ancora troppo dipendente dai meccanismi burocratici e mai come in questo periodo storico, l'Europa ha l'assoluta necessità di agire in maniera concreta, rapida e coesa per fornire risposte adeguate e uscire quanto prima da questa crisi, più forti e compatti.

Predlog spremembe proračuna št. 1/2020: pomoč Grčiji pri odzivanju na povečani migracijski pritisk – takojšnji ukrepi ob izbruhu COVID-19 – podpora za popotresno obnovo v Albaniji – druge prilagoditve IT

17-04-2020

In un contesto storico senza precedenti come quello che stiamo vivendo in questi mesi causato dall'espandersi della pandemia COVID-19, tutta la solidarietà va alla Grecia colpita da una massiccia mobilitazione di migranti. È importante dimostrare solidarietà ai paesi come l'Italia, cosiddetti di primo approdo, e che si trovano ai confini esterni dell'UE. L'UE non deve lasciare soli questi Paesi, fermo restando che dobbiamo contrastare in tutti i modi l'immigrazione clandestina, garantendo asilo a coloro i quali effettivamente scappano da guerre e persecuzioni, come nel caso specifico della Siria.
Solidarietà anche all'Albania che sta attraversando la fase di ricostruzione post-terremoto. Per l'Albania, l'Italia rappresenta un partner in termini di cooperazione strategica, una fonte importante nel processo di sviluppo economico del paese, di amicizia, e da una eredità e tradizione storica. Per supportare questi Paesi sono stati proposti alla Commissione stanziamenti per l'acquisto di attrezzature necessarie alla ricostruzione post-sisma.
Ho espresso voto favorevole alle proposte di rettifica del bilancio per supportare Grecia e Albania che stanno fronteggiando situazioni eccezionali, oltre ad essere, come tutti gli altri Stati membri dell'UE, duramente colpiti dal diffondersi della pandemia COVID-19.

Posebni ukrepi za ublažitev posledic izbruha COVID-19 v sektorju ribištva in akvakulture IT

17-04-2020

A causa delle misure per contrastare la pandemia di COVID-19, i settori della pesca e dell'acquacoltura hanno subito gravi danni in quanto particolarmente colpiti dal calo della domanda e dalle perturbazioni di mercato. A tal proposito sono state proposte misure specifiche per mitigare l'impatto della pandemia nei settori di pesca e acquacoltura tra cui il sostegno ai pescatori, agli acquacoltori e alle associazioni dei produttori per lo stoccaggio dei prodotti. Inoltre, il quadro provvisorio degli aiuti di Stato prevede la possibilità per gli operatori del settore di accedere ad aiuti economici sotto forma di prestiti diretti, anticipi rimborsabili e detrazioni fiscali. La proposta prevede che tali misure abbiano effetto retroattivo, a partire dal 1° febbraio 2020. È fondamentale attuare le misure quanto prima per supportare le aziende di settore già di per sé molto sensibile alle variazioni cicliche.
Per queste ragioni ho espresso voto favorevole come segno di sostegno alle imprese di settore.

Usklajeno ukrepanje EU za spoprijemanje s pandemijo bolezni covid-19 in njenimi posledicami IT

17-04-2020

Ho espresso voto contrario alla risoluzione del Parlamento europeo in quanto in questo periodo storico c'è bisogno essenziale di strumenti finanziari che rendano disponibile liquidità immediata per far ripartire l'economia degli Stati membri. In qualità di membro dell'ECR credo sia questa la strategia giusta per affrontare la crisi e rimettere in moto l'economia quanto prima per evitare ulteriori recessioni. In questo momento particolare, bisogna concentrarsi sulle vere problematiche che attanagliano gli Stati membri, e credo che continuare a rincorrere progetti utopici seppur essenziali nel medio-lungo temine, mi sembra inappropriato; bisogna, quindi, mettere da parte momentaneamente alcune politiche lungimiranti e dare priorità alle imprese. Bisogna dare supporto per permettere la loro ripartenza, eliminando l'obbligatorietà di conformità ad ulteriori parametri ambientali restringenti che fungerebbero esclusivamente da zavorra per la ripresa. Con un approccio del genere si può aspirare alla salvaguardia e alla ripartenza dell'economia dell'UE.

Skupna pravila dodeljevanja slotov na letališčih Skupnosti IT

26-03-2020

. – A causa dell'emergenza sanitaria causata dalla Covid-19 il settore del trasporto aereo sta subendo ingenti perdite economiche, con notevoli ripercussioni per i lavoratori. Solo per il primo trimestre 2020 si stima che voleranno circa 67 milioni di passeggeri in meno rispetto allo scorso anno.
Al fine di sostenere concretamente questo settore, e al tempo stesso tutelare l'ambiente e la salute dei cittadini, la Commissione europea ha presentato una proposta di modifica del regolamento CEE n. 95/1993 che definisce le linee guida comuni per l'assegnazione di fasce orarie negli aeroporti degli Stati membri.
La proposta intende consentire la sospensione temporanea, per tutta la durata della crisi, delle autorizzazioni concesse alle compagnie aeree per l'utilizzo di un determinato aeroporto, a un orario predefinito, per le attività di atterraggio e decollo. Tale sospensione fa sì che le compagnie aeree non si trovino costrette a dover effettuare dei voli "a vuoto" solo per mantenere lo slot a loro assegnato.
Pertanto, come primo passo di sostegno concreto alle compagnie aree europee e con l'obiettivo di salvaguardare i posti di lavoro di piloti, assistenti di volo e personale di terra, ho deciso di votare a favore della modifica del regolamento n. 95/93.

Posebni ukrepi za mobilizacijo naložb v zdravstvenih sistemih držav članic in v drugih sektorjih njihovih gospodarstev v odziv na izbruh COVID-19 (Naložbena pobuda v odziv na koronavirus) IT

26-03-2020

. – Per supportare i settori delle economie degli Stati membri più colpiti dagli effetti dell'epidemia di COVID-19, tra cui il settore sanitario e quello delle PMI, la Commissione europea ha proposto un'iniziativa di investimento in risposta al Coronavirus (CRII).
Questa proposta prevede anche di modificare alcuni aspetti della politica di coesione al fine di rendere tale politica più flessibile e fornire investimenti volti a fronteggiare gli effetti negativi della crisi. L'obiettivo prioritario è quello di indirizzare rapidamente 37 miliardi di euro di investimenti pubblici europei per permettere, tra le altre cose, agli Stati membri di acquistare materiali e attrezzature sanitarie.
La Commissione propone di rinunciare, per il 2020, all'obbligo di chiedere il rimborso delle riscossioni dei prefinanziamenti non spesi per i Fondi strutturali e di investimento europei per il 2019 e di utilizzare questi soldi per investimenti nell'ambito del CRII.
Inoltre, la Commissione ha proposto che il FESR possa sostenere il finanziamento del capitale circolante nelle PMI, ove necessario, per affrontare gli shock finanziari a breve termine, anche attraverso sovvenzioni.
Seppur inizialmente la Commissione europea è stata troppo lenta nel sostenere adeguatamente gli Stati membri più colpiti, con questa proposta, finalmente, sembra essersi resa conto della gravità della situazione e della necessità di fornire risorse economiche adeguate ai settori più colpiti.
Questa iniziativa da sola non basta e bisognerà continuare a lavorare per modificare l'intera proposta di bilancio 2021-2027. Si tratta comunque di un buon primo passo e per questo motivo ho votato in favore della sua approvazione.

Kontakt

Bruxelles

Strasbourg