Lingua attuale: IT - italiano  

Consiglio europeo straordinario: dibattito sul bilancio pluriennale 

In vista del Consiglio europeo del 20 febbraio, i deputati discuteranno con il Consiglio e la Commissione le priorità per il prossimo bilancio a lungo termine dell'UE.

I deputati ribadiranno la loro richiesta di un ambizioso Quadro Finanziario Pluriennale (QFP) per il 2021-2027, che garantisca la continuità delle politiche principali dell'UE, come la politica regionale e quella agricola. Dovrebbero inoltre essere potenziate le aree prioritarie: l'azione per il clima, la ricerca, la digitalizzazione, il sostegno ai giovani (Erasmus+, occupazione giovanile) e alle piccole e medie imprese.


I recenti sforzi sulla lotta contro il deficit di investimenti, a seguito della crisi economica e finanziaria, e quelli sulla migrazione e la sicurezza dovrebbero essere finanziati con nuovi fondi, ossia non a discapito di altri programmi.


I capi di Stato e di governo dell'UE discuteranno il bilancio a lungo termine dell'UE per il periodo 2021-2027 durante una riunione speciale del Consiglio europeo il 20 febbraio 2020. Non hanno ancora raggiunto un accordo su una posizione comune. Il Parlamento ha adottato la sua posizione nel novembre 2018, a seguito della proposta della Commissione del maggio 2018.


Per maggiori informazioni, è possibile consultare le domande e risposte sul QFP e un elenco strutturato dei link più importanti sul tema.


I giornalisti sono invitati a una tavola rotonda con i negoziatori del PE per il bilancio martedì pomeriggio, dalle ore 16.00 alle 19.00 nell'edificio WEISS, sala S2.2.


Mercoledì alle 15.00 è prevista una conferenza stampa dei relatori del PE coinvolti nei negoziati sul QFP con il Consiglio su Erasmus, Europa creativa e Corpo di solidarietà europeo.


Dibattito: mercoledì 12 febbraio

Procedura: dichiarazione di Consiglio e Commissione, seguite da dibattito