Briefing 
 

COVID-19: armonizzare procedure di test e di classificazione del rischio nell’UE 

Il PE discuterà con il Consiglio e la Commissione la mancanza di coordinamento sulla valutazione sanitaria del COVID-19, la classificazione del rischio e le conseguenze per l'area Schengen.

I deputati dovrebbero sottolineare come l'attuale tendenza, da parte di molti Stati membri, di indicare altri paesi UE come zone rosse e chiudere le frontiere debba essere sostituita da un approccio comune dell’UE.

Inoltre, i deputati potrebbero affrontare il tema relativo alla mancanza di standard comuni per il conteggio dei casi di COVID-19 e chiedere procedure di test armonizzate. Attualmente, la frequenza dei test negli Stati membri dell'UE varia a settimana da 173 a 6 mila ogni 100 mila persone.

Il dibattito si terrà martedì, dalle 14.30 alle 15.30. Una risoluzione sarà votata giovedì.



Dibattito: martedì 15 settembre

Votazione: giovedì 17 settembre

Procedura: risoluzione non legislativa