Briefing 
 

Russia: i deputati discutono la repressione dell’opposizione 

Martedì, l’Alto Rappresentante per la politica estera dell’UE Josep Borrell discuterà con i deputati i disordini politici in Russia e il caso di Alexei Navalny.

Nelle ultime settimane, migliaia di russi hanno preso parte alle proteste per chiedere il rilascio del leader dell'opposizione Alexei Navalny e per criticare la corruzione e la diminuzione degli standard di vita, a cui sono seguite una repressione radicale e arresti di massa da parte della polizia.


Martedì 2 febbraio, Navalny è stato condannato da un tribunale di Mosca a due anni e otto mesi di carcere, con l’accusa di aver violato le condizioni di sospensione della pena per dei reati di appropriazione indebita, che il leader dell'opposizione sostiene essere motivati da ragioni politiche.


La Corte europea dei diritti dell’uomo ha a sua volta giudicato le accuse come arbitrarie.


L’Alto Rappresentante Josep Borrell si recherà in Russia dal 4 al 6 febbraio per incontrare il ministro degli esteri Sergei Lavrov e altri interlocutori russi.


Dopo il recente arresto di Navalny al suo rientro dalla Germania, dove si stava riprendendo da un tentativo di avvelenamento, il PE ha adottato una risoluzione che chiede il suo rilascio immediato e il rafforzamento delle sanzioni UE contro la Russia.



Dibattito: martedì 9 febbraio

Procedura: dichiarazioni dell’Alto rappresentante dell'Unione per gli affari esteri e la politica di sicurezza