Briefing 
 

I deputati valutano la reazione dell'UE ai recenti disastri naturali 

Martedì, il Parlamento discuterà con la Commissione le misure prese dall’UE per sostenere i paesi e le regioni colpite dai disastri naturali avvenuti questa estate.

Questa estate gravi inondazioni, frane e incendi boschivi hanno colpito diversi paesi europei, causando la perdita di vite umane e avendo un impatto devastante sulle case e sui mezzi di sussistenza delle persone, così come sui settori economici quali l'agricoltura.


I deputati dovrebbero interrogare la Commissione sul sostegno immediato offerto dall'UE alle autorità nazionali e regionali, l'attivazione del meccanismo di protezione civile dell'UE e i finanziamenti offerti attraverso il Fondo di solidarietà dell'UE.


Il Parlamento dovrebbe ribadire la sua preoccupazione per gli eventi meteorologici estremi e i disastri naturali che si moltiplicheranno e intensificheranno a causa del cambiamento climatico. Dovrebbe inoltre chiedere alla Commissione di sviluppare delle strategie relative alla gestione dei disastri a lungo termine e semplificare le procedure di finanziamento esistenti.



Dibattito: martedì 14 settembre

Procedura: interrogazione con richiesta di risposta orale, seguita da dibattito