Briefing 
 

Artico: i deputati chiedono la fine della tensione nella regione 

I deputati dovrebbero sottolineare la necessità di una cooperazione internazionale costruttiva nell'Artico, e esprimere preoccupazione per le nuove minacce alla stabilità della regione.

In una bozza di risoluzione sulle sfide geopolitiche e di sicurezza nell'Artico, i deputati sottolineano come, negli ultimi decenni, l'Artico sia stato un'area di pace, bassa tensione e cooperazione costruttiva e che gli stati artici e la comunità internazionale dovrebbero mantenerlo tale. Sottolineano anche l'importanza strategica e politica della regione per l'UE, in quanto attore artico, e l’impegno dell'Unione per uno sviluppo sostenibile e pacifico nella regione sul lungo termine.


I deputati dovrebbero anche esprimere una forte preoccupazione per l’aumento graduale della presenza militare russa nell'Artico, azione che non considerano giustificata dalla situazione sul terreno, in quanto supera significativamente legittimi scopi difensivi.


Il testo sarà discusso martedì pomeriggio e messo ai voti mercoledì, con i risutalti annunciati giovedì.


In vista del voto in plenaria, una delegazione di deputati della commissione affari esteri ha visitato la Danimarca, la Groenlandia e l'Islanda dal 21 al 24 settembre per discutere con rappresentanti politici e funzionari la cooperazione internazionale e le sfide nell'Artico.



Discussione: martedì 5 ottobre

Risultati della votazione: giovedì 6 ottobre

Procedura: risoluzione non legislativa