Briefing 
 

Combattere la violenza di genere online: sanzioni e sostegno alle vittime 

I deputati adotteranno delle proposte per fermare la cyber violenza di genere, alla luce del preoccupante aumento delle vittime durante la pandemia COVID-19.

Il progetto di iniziativa legislativa presentato dalle commissioni per i diritti delle donne e le libertà civili afferma che l'UE manca di un quadro giuridico valido per combattere la cyber-violenza di genere e un livello minimo di protezione e riparazione per le vittime.


L'UE ha quindi bisogno di una direttiva che fornisca una definizione comune di diritto penale della cyber violenza per garantire la convergenza a livello nazionale. Dovrebbe anche includere sanzioni armonizzate e meccanismi di protezione in linea con gli standard stabiliti nella Convenzione di Istanbul, sollecitano i deputati.


Il progetto di testo sottolinea anche che la violenza informatica contro le donne e le persone LGBTIQ è una continuazione della violenza di genere offline, e che problemi come le molestie informatiche, lo stalking informatico, le violazioni della privacy, e la registrazione e la condivisione di immagini di violenza sessuale devono essere affrontati con urgenza.



Dibattito: lunedì 13 dicembre

Votazione: martedì 14 dicembre

Procedura: relazione di iniziativa legislativa (maggioranza assoluta)