Cos’è e come funziona il bilancio a lungo termine dell’UE  

Aggiornato il: 
 
Pubblicato:   
 

Condividi questa pagina: 

Come viene finanziata l’UE, e in che modo vengono spesi i fondi? Continua a leggere per capire cos’è il bilancio a lungo termine dell’UE e come viene stabilito

Il bilancio a lungo termine dell'UE promuove la crescita e la competitività  

Il bilancio a lungo termine dell’UE aiuta milioni di studenti, migliaia di ricercatori, città, imprese, regioni e ONG. Contribuisce alla produzione di alimenti più sani e sicuri; strade, ferrovie e aeroporti nuovi e migliori; a un ambiente più pulito e a una maggiore sicurezza delle frontiere esterne dell’UE.

L’idea fondante è che unire le risorse renda l’Europa più forte e assicuri pace e prosperità - finanziando progetti che migliorano la vita dei cittadini europei.


Cos’è il bilancio a lungo termine dell’UE?


Il bilancio a lungo termine dell’UE - conosciuto anche come quadro finanziario pluriennale (QFP) - fissa il limite di quanto denaro l’UE può spendere durante un periodo di almeno cinque anni per le diverse politiche. I recenti bilanci a lungo termine sono stati fissati per sette anni. Una delle ragioni per cui l’UE dispone di un bilancio a lungo termine e allo stesso tempo di bilanci annuali è l’esigenza di prevedibilità e quindi efficienza per i programmi che l’UE intende finanziare.


La prevedibilità è necessaria, ad esempio, per i ricercatori che lavorano su progetti scientifici che durano diversi anni.


Il bilancio a lungo termine ha anche bisogno di un certo grado di flessibilità per poter gestire crisi impreviste ed emergenze. Per questo motivo comprende un numero di strumenti per garantire che il denaro possa essere utilizzato dove serve maggiormente in circostanze non previste.


Il fondo di solidarietà dell’UE, ad esempio, è destinato a fornire assistenza finanziaria in caso di una grave catastrofe in uno stato membro - come nel caso dei terremoti nel centro Italia.
Esiste anche un fondo europeo di adeguamento alla globalizzazione destinato ad aiutare i lavoratori in esubero - a causa di modifiche strutturali nei modelli di commercio mondiale o di una crisi economica - a trovare un nuovo impiego.


A differenza dei bilanci nazionali, il bilancio dell’UE soprattutto un bilancio di investimento: non è destinato a finanziare protezione sociale, istruzione primaria o difesa nazionale, ma si concentra su settori chiave che creano valore aggiunto europeo promuovendo crescita e competitività.


Cos'è il bilancio a lungo termine dell'UE - Infografica  

Come viene speso il denaro?


Il bilancio dell’UE sostiene la ricerca e l’innovazione, gli investimenti nelle e lo sviluppo di piccole e medie imprese - con lo scopo di promuovere la crescita e la creazione di nuovi posti di lavoro nell’UE.


Nell’ambito dell’attuale bilancio a lungo termine, la (PAC) dell’UE e la politica comune della pesca e dell’ambiente ricevono la maggior parte dei finanziamenti. Seguono i programmi di coesione che mirano a ridurre le disparità tra i livelli di sviluppo delle regioni dell’UE. Il bilancio a lungo termine finanzia anche progetti internazionali di aiuto umanitario e di sviluppo.


Scopri di più sui programmi sostenuti dal bilancio a lungo termine (2014-2020) dell’UE e sui progetti finanziati nella tua regione


Come viene finanziato il bilancio a lungo termine dell’UE?


Il bilancio a lungo termine dell’UE ha diverse fonti di entrata ed è complesso.
Tra le fonti troviamo: i contributi degli stati membri, i dazi di importazione su prodotti provenienti da paesi non appartenenti all’UE, le multe inflitte alle imprese che violano le regole di concorrenza dell’UE.


Il Parlamento vuole riformare le modalità di finanziamento del bilancio a lungo termine giudicandolo “non trasparente e del tutto incomprensibile per i cittadini dell’UE”.

Un sistema nuovo e semplificato dovrebbe introdurre nuove fonti di entrata. Il Parlamento suggerisce che il denaro potrebbe essere ricavato da un nuovo regime fiscale per le imprese (che comprenderebbe la tassazione delle grandi aziende del settore digitale), le entrate derivanti dallo scambio di emissioni e una tassa sulla plastica. Questo potrebbe ridurre i contributi diretti degli stati membri.

Scopri di più sulla posizione del Parlamento per il prossimo bilancio a lungo termine dell’UE


Come viene stabilito il bilancio a lungo termine dell’UE?


Prima che l’attuale bilancio a lungo termine scada, la Commissione europea avanza una proposta argomentando come dovrebbe essere il prossimo bilancio. La proposta viene usata come base per i negoziati del Parlamento europeo e del Consiglio - che riuniscono ministri da tutti gli stati dell’UE.


Per il prossimo bilancio a lungo termine 2021-2027, la Commissione ha pubblicato la propria proposta a maggio 2018 - e il Parlamento ha adottato la propria posizione a novembre 2018. Il Consiglio non ha ancora chiarito la propria posizione nei negoziati. Per raggiungere un accordo tra gli stati membri è necessaria l’unanimità. Qualsiasi accordo richiede il consenso del Parlamento.


Bilancio a lungo termine 2021-2027: Cosa intende fare il Parlamento europeo? - Infografica  

Qual è lo stato attuale dei negoziati?


Il Parlamento e la Commissione attendono che il Consiglio formuli una proposta per il prossimo bilancio a lungo termine, affinché le tre istituzioni possano dare il via ai negoziati. Se tutto procede al meglio, gli stati membri nel Consiglio arriveranno a un accordo nella prima parte del 2020.