Il dibattito per la presidenza della Commissione europea: i candidati dei partiti politici europei al confronto 

 
 

Condividi questa pagina: 

I cittadini di tutta l’Europa hanno assistito al dibattito dei sei candidati alla presidenza della Commissione europea e hanno ascoltato i loro programmi per l’UE.

Trasmesso su almeno 35 canali e su più di 60 piattaforme online, il dibattito per la presidenza della Commissione europea andato in onda il 15 maggio ha dato l’opportunità ai cittadini di scoprire la posizione dei candidati su una serie di questioni. Il dibattito ha avuto luogo nella sede del Parlamento europeo di Bruxelles ed è stato moderato da tre presentatori televisivi. L’ordine di parola è stato estratto a sorte.


Il dibattito è uno dei momenti chiave nel periodo che precede le elezioni europee del 23-26 maggio. Il nuovo Parlamento europeo e la Commissione europea decideranno la direzione che l’UE dovrà seguire nei prossimi cinque anni.


Guarda il video sopra per rivedere i momenti salienti del dibattito.


La procedura del candidato alla presidenza della Commissione europea

I partiti politici propongono i candidati per la carica di Presidente della Commissione europea prima delle elezioni europee. In seguito al risultato delle elezioni, il candidato presidente viene nominato dal Consiglio. Se questo candidato è in grado di ottenere la maggioranza nel Parlamento, viene eletto Presidente della Commissione europea con il voto del Parlamento.


Per indicare i candidati principali viene usato a volte il termine tedesco Spitzenkandidaten. Questo sistema è stato usato per la prima volta nel 2014 e ha portato all’elezione dell’attuale Presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker.


Alcuni partiti politici hanno nominato più di un candidato principale, ma è stato scelto un solo candidato che li rappresentasse al dibattito del 15 maggio.