Fondo europeo di adeguamento alla globalizzazione (FEG): più aiuti per i lavoratori in esubero 

Aggiornato il: 
 
Pubblicato:   
 

Condividi questa pagina: 

Il Parlamento approva le nuove regole che rendono il Fondo europeo di adeguamento alla globalizzazione più accessibile e adatto alle sfide globali.

Un lavoratore che ha appena perso il lavoro.  

Il Fondo europeo di adeguamento alla globalizzazione rientra tra le iniziative promosse per affrontare la disoccupazione nell'UE. La globalizzazione può causare dei cambiamenti strutturali nell’economia, le cui conseguenze possono comportare degli esuberi di personale.

Nel 2006 le istituzioni europee hanno creato il Fondo europeo di adeguamento alla globalizzazione (FEG) come forma d’aiuto per quei lavoratori che perdono l’impiego per motivi legati alla globalizzazione o alla ricaduta economica dovuta a gravi crisi, come la pandemia da COVID-19.

Il FEG è un fondo di solidarietà d’emergenza e, in quanto strumento finanziario speciale, viene attivato ad hoc per cofinanziare i progetti che aiutano i lavoratori in esubero a trovare un nuovo lavoro o a fondare la propria impresa.

Scopri come l’Europa affronta la globalizzazione.

Rendere il FEG più accessibile e reattivo

Gli eurodeputati hanno assicurato i seguenti cambiamenti al FEG: 
  • Abbassamento della soglia di richieste di supporto a 200 lavoratori licenziati (rispetto ai precedenti 500) 
  • Possibilità di richiedere un investimento una-tantum di 22.000 euro per far partire un'attività o finanziare nuove assunzioni 
  • Assegno per i genitori in cerca di lavoro o che stanno seguendo corsi di formazione 

Retroscena:

Il 16 gennaio 2019 il Parlamento ha votato a favore delle norme che regoleranno il fondo negli anni successivi al 2020.

Lo scopo era quello di ampliare l’aiuto offerto nel caso in cui si verifichino degli eventi di riassetto legati alla digitalizzazione, all’automazione e alla transizione all’economia a basse emissioni di carbonio. In seguito alle negoziazioni con il Consiglio a dicembre 2020 sui cambiamenti del FEG, gli eurodeputati hanno approvato il regolamento durante la sessione plenaria di aprile 2021.