Il Premio Sacharov 2018 assegnato a Oleg Sentsov 

Aggiornato il: 
 
Pubblicato:   
 

Condividi questa pagina: 

Il regista ucraino Oleg Sentsov, attualmente detenuto, è il vincitore del premio Sacharov 2018 per la libertà di pensiero. La cerimonia di consegna del premio si terrà il 12 dicembre.

Il Premio Sacharov 2018 assegnato a Oleg Sentsov ©Sergei Venyavsky/Getty Images  

Nell’annunciare il riconoscimento, il Presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani, ha lodato il coraggio e la determinazione di Sentsov: “mettendo la sua vita in pericolo, il regista ucraino Oleg Sentsov è diventato il simbolo della lotta per la liberazione dei prigionieri politici in Russia e nel mondo. Conferendogli il Premio Sacharov, il Parlamento europeo esprime la solidarietà a lui e alla sua causa. Chiediamo la sua immediata liberazione. La sua battaglia ci ricorda che è nostro dovere difendere i diritti umani in tutto il mondo e in qualunque circostanza”

Chi è Oleg Sentsov
Sentsov è un regista ucraino condannato a 20 anni di reclusione con l’accusa di aver “complottato atti terroristici” contro il dominio “de facto” della Russia in Crimea. Amnesty International ha descritto il processo giudiziario come "un processo iniquo dinanzi a un tribunale militare".

Da maggio del 2018 ha portato avanti uno sciopero della fame, che ha interrotto a ottobre sotto la minaccia di essere alimentato a forza. Sentsov è diventato anche un simbolo della sorte dei circa 70 cittadini ucraini illegalmente arrestati e condannati a lunghe pene detentive dalle forze di occupazione russe nella penisola di Crimea.

La liberazione di Oleg Sentsov

Il 7 settembre 2019 Sentsov è stato rilasciato nell'ambito di un accordo tra Russia e Ucraina su uno scambio di gruppi di prigionieri.

"È con sollievo e profonda gioia che ho appreso del rilascio del regista ucraino Oleg Sentsov [...]. È un uomo di coraggio e determinazione, che ha resistito all'ingiustizia con dignità e ha difeso la democrazia, lo stato di diritto e i diritti umani", ha dichiarato il Presidente del Parlamento europeo David Sassoli. "Sono ansioso di incontrare presto Oleg Sentsov di persona al Parlamento europeo e di potergli consegnare finalmente il premio Sacharov".

La cerimonia di premiazione
Il premio, che consiste in un certificato e €50.000, verrà consegnato durante una cerimonia al Parlamento europeo a Strasburgo il 12 dicembre.

I finalisti
Anche gli altri due finalisti al premio, le ONG che salvano le vite dei migranti nel Mar Mediterraneo e Nasser Zefzafi, il leader di Hirak, un movimento di protesta anticorruzione marocchino, saranno invitati alla cerimonia di premiazione.

Le origini del Premio Sacharov
Il Premio Sacharov per la libertà di pensiero, dedicato alla memoria del fisico e dissidente sovietico Andrej Sacharov, viene conferito ogni anno dal Parlamento europeo. È stato istituito nel 1988 e viene assegnato agli individui o alle organizzazioni che difendono i diritti umani e le libertà fondamentali. Con l’edizione del 2018 il Premio Sacharov celebra il 30° anniversario.

Lo scorso anno, il premio è stato assegnato all’opposizione democratica in Venezuela.

Articolo aggiornato il 17 settembre 2019 con la notizia della liberazione di Oleg Sentsov


Infografica sul processo di selezione del Premio Sacharov