Coronavirus: la cronologia delle azioni UE 

Aggiornato il: 
 
Pubblicato:   
 

Condividi questa pagina: 

L'UE sta prendendo provvedimenti per contrastare la pandemia e mitigarne gli effetti. Scopri la sequenza temporale delle azioni UE per argomento

Scopri che cosa sta facendo l'UE per sanità, ricerca, economia, lavoro, società, viaggi e trasporti e per aiutare i paesi partner nel mondo nella lotta contro COVID-19.

SANITÀ 
Sostenere i settori della sanità pubblica e garantire la disponibilità di attrezzature mediche  
  • Colmare la carenza di farmaci 
    17 settembre 2020 

    Il 17 settembre il Parlamento ha adottato una risoluzione in cui sollecita l’UE a raggiungere una maggiore autosufficienza sulle questioni relative alla salute garantendo l’approvvigionamento delle medicine, rafforzando la produzione delle industrie farmaceutiche locali e assicurando una migliore coordinazione comunitaria per le strategie sanitarie nazionali.

    infographic illustration    
  • Rafforzato il sostegno al trattamento con plasma da convalescenti 
    31 luglio 2020 

    Oltre 200 servizi per la raccolta del sangue in tutta l'UE possono richiedere finanziamenti per l'acquisto di attrezzature per la plasmaferesi, cioè che consentono il prelievo di plasma dai donatori. L'obiettivo di questa azione è sostenere il trattamento dei nuovi pazienti COVID19: il trattamento consiste nella trasfusione di plasma da convalescenti (cioè pazienti guariti) a pazienti malati per aumentare la loro immunità e la loro capacità di combattere la malattia.

    infographic illustration    
  • Accesso al Remdesivir 
    28 luglio 2020 

    Grazie a un contratto firmato dalla Commissione europea con l'azienda farmaceutica Gilead per garantire l'approvvigionamento di dosi di trattamento di Veklury, (nome commerciale del remdesivir), il farmaco è disponibile per i pazienti nell'UE e nel Regno Unito.  Veklury è il primo medicinale ad essere stato autorizzato a livello dell'UE per la cura della COVID-19.

    infographic illustration    
  • Rafforzare la preparazione per affrontare le crisi future 
    15 luglio 2020 

    La Commissione ha presentato misure immediate a breve termine volte a rafforzare la preparazione sanitaria dell'UE per affrontare i focolai di COVID-19, tra cui attività di test e tracciamento dei contatti, un accesso più ampio a medicinali e attrezzature sanitarie e azioni per ridurre l'impatto dell'influenza stagionale.

    infographic illustration    
  • Nuovo programma 'UE per la salute' 
    10 luglio 2020 

    Il Parlamento europeo adotta una risoluzione che delinea le priorità per una strategia della sanità pubblica post Covid-19, nella quale l'UE dovrà svolgere un ruolo più rilevante. Il 28 maggio la Commissione europea ha proposto un nuovo programma per la sanità europea per rafforzare la capacità di risposta dell'UE alle crisi sanitarie globali e i sistemi sanitari nazionali.

    infographic illustration    
  • Proroga dei nuovi requisiti per i dispositivi medici 
    17 aprile 2020 

    Per evitare carenze o ritardi nell'immissione sul mercato dei dispositivi medici essenziali, il Parlamento decide di rinviare l'applicazione del nuovo regolamento sui dispositivi.

    infographic illustration    
  • Fornire un sostegno di emergenza ai settori sanitari 
    17 aprile 2020 

    L'UE mobilita oltre 3 miliardi di euro dal suo bilancio per distribuire forniture mediche, coordinare il trasporto di attrezzature e pazienti e sostenere la costruzione di ospedali mobili. A più lungo termine, i fondi finanzieranno le capacità diagnostiche e la ricerca.

    infographic illustration    
  • Facilitare le importazioni di attrezzature mediche 
    3 aprile 2020 

    Per ottenere più facilmente attrezzature mediche da paesi terzi, i dazi doganali e l'IVA sulle importazioni sono temporaneamente sospesi.

    infographic illustration    
  • Creazione di una riserva comune dell'UE di attrezzature mediche 
    20 marzo 2020  

    L'UE crea una scorta strategica di ventilatori, mascherine riutilizzabili, forniture da laboratorio e terapeutiche ("rescEU") per aiutare gli stati membri che devono far fronte a carenze.

    infographic illustration    
  • Aumentare la capacità produttiva 
    20 marzo 2020 

    Le norme armonizzate europee per le forniture mediche (mascherine, indumenti protettivi, dispositivi di protezione delle vie respiratorie, ...) sono messe a disposizione gratuitamente per facilitare l'aumento della produzione.

    infographic illustration    
  • Costituzione di un team di esperti europei 
    17 marzo 2020 

    Un gruppo di sette epidemiologi e virologi di diversi stati membri formula orientamenti di risposta dell'UE scientificamente fondati e coordina le misure di gestione del rischio.

    infographic illustration    
  • Assicurare la disponibilità di dispositivi di protezione individuale  
    15 marzo 2020 

    L'esportazione di dispositivi di protezione individuale (mascherine, visiere o schermi facciali, indumenti protettivi, ...) verso paesi al di fuori dell'UE deve essere autorizzata.

    infographic illustration    
  • Acquisto in comune di attrezzature mediche 
    28 febbraio 2020 

    Gli stati membri uniscono le loro forze nell'ambito dell'accordo di aggiudicazione congiunta per l'acquisto di dispositivi di protezione (guanti, mascherine, tute, ...), ventilatori e kit per i test.

    infographic illustration    
RICERCA 
Sostenere la ricerca e l'innovazione per terapie e vaccini efficaci  
  • Contratti per un vaccino contro COVID-19 
    18 settembre 2020 

    L'UE ha firmato due contratti, uno con AstraZeneca e uno con Sanofi-GSK. I contratti permetteranno di acquistare un vaccino contro la COVID-19 per tutti gli Stati membri dell'UE, oltre che di donarlo ai paesi a reddito medio-basso o ridistribuirlo ad altri paesi europei.

    La Commissione continua a negoziare accordi simili con altri produttori di vaccini e ha già concluso con successo alcuni colloqui esplorativi.

    infographic illustration    
  • 128 milioni di euro per finanziare ricerca, diagnostica e vaccini 
    11 agosto 2020 

    L’UE sostiene 23 progetti di ricerca con 128 milioni di euro dal progetto UE di ricerca e innovazione Orizzonte 2020.

    Questi fondi sono in aggiunta ai 48,5 milioni di euro per finanziare 18 progetti di ricerca, con l'obiettivo di sviluppare vaccini, nuove terapie e test diagnostici rapidi e migliorare la prontezza della risposta alle epidemie e ai 117 milioni per 8 progetti di diagnostica e cure attraverso l’Iniziativa per le medicine innovative.

    infographic illustration    
  • Sviluppo rapido dei vaccini 
    10 luglio 2020 

    Il Parlamento europeo approva una deroga temporanea alle regole per alcuni test clinici per permettere di sviluppare più in fretta vaccini e cure contro Covid-19.

    infographic illustration    
  • 75 milioni di euro a CureVac, l'impresa che sviluppa vaccini 
    6 luglio 2020 

    La Banca europea per gli investimenti e CureVac, un’impresa innovativa per lo sviluppo dei vaccini in Germania, hanno stipulato un accordo di prestito del valore di 75 milioni di euro per sostenere lo sviluppo e la produzione di vaccini in corso, incluso il vaccino di CureVac contro SARS-CoV-2.

    infographic illustration    
  • Appello alla mobilitazione mondiale per finanziare lo sviluppo di strumenti diagnostici e vaccini 
    27 giugno 2020 

    Il vertice "Obiettivo globale: uniti per il nostro futuro" mobilita altri 6,15 miliardi nel quadro della risposta globale al coronavirus, per un totale di quasi 16 miliardi di euro. L'iniziativa è stata avviata il 4 maggio dall'Unione europea e i suoi partner per invitare stati e organizzazioni di tutto il mondo a raccogliere fondi per lo sviluppo e la distribuzione di strumenti diagnostici, terapie e vaccini contro il coronavirus.

    infographic illustration    
  • Strategia UE sui vaccini 
    17 giugno 2020 

    La Commissione europea presenta la strategia dell'UE per accelerare lo sviluppo, la produzione e la distribuzione di vaccini contro COVID-19.

    infographic illustration    
  • 100 milioni per lo sviluppo di vaccini 
    11 giugno 2020 

    La Banca europea per gli investimenti sostiene l'azienda BioNTech SE con un accordo di finanziamento tramite debito da 100 milioni di euro per lo sviluppo di un programma di vaccinazione contro COVID-19.

    infographic illustration    
  • 314 milioni di euro alle imprese innovative 
    8 giugno 2020 

    166 milioni di euro sono destinati a 36 imprese attraverso il programma pilota acceleratore del Consiglio europeo per l'innovazione (CEI). Le imprese selezionate parteciperanno a progetti all'avanguardia per contribuire alla lotta contro il coronavirus e sostenere la ripresa. Inoltre 148 milioni sono assegnati ad altre 36 imprese che sosterranno il piano per la ripresa dell'Europa. A 139 imprese è stato conferito il marchio d'eccellenza COVID-19 per aiutarle a ottenere sostegno da altre fonti di finanziamento.

    infographic illustration    
  • Ulteriori 122 milioni per la ricerca e l'innovazione 
    19 maggio 2020 

    L'UE rivolge un nuovo invito a presentare proposte per progetti volti a contrastare il coronavirus. I progetti finanziati dovrebbero consentire di riorientare la produzione per la fabbricazione in tempi brevi di attrezzature mediche essenziali per diagnosi, cura e prevenzione, e di sviluppare tecnologie mediche e strumenti digitali per migliorare l'individuazione e l'assistenza ai pazienti. Inoltre dovrebbero fornire una più adeguata comprensione degli impatti comportamentali e socioeconomici della pandemia per migliorare le strategie di cura e prevenzione. I finanziamenti da 122 milioni arrivano dal programma di ricerca e innovazione Orizzonte 2020.

    infographic illustration    
  • 117 milioni di euro a progetti di ricerca per affrontare il virus COVID-19 
    12 maggio 2020 

    Fino a 117 milioni di euro saranno disponibili nel quadro dell'Iniziativa sui medicinali innovativi, una partnership tra l'Unione europea e l'industria farmaceutica per sostenere 8 progetti per la messa a punto di trattamenti e diagnostica (fino a 72 milioni di euro dal bilancio UE). L'invito a presentare proposte di ricerca è stato lanciato a marzo.

    infographic illustration    
  • Piattaforma per la condivisione dei dati tra i ricercatori 
    20 aprile 

    Per sostenere i ricercatori in Europa e nel mondo nella lotta alla pandemia del coronavirus, la Commissione europea in cooperazione con diversi partner ha avviato una piattaforma europea di dati su COVID-19 che consente una rapida raccolta e condivisione dei dati di ricerca disponibili.

    infographic illustration    
ECONOMIA 
Sostenere il settore finanziario e le imprese  
  • 6,2 miliardi per affrontare la crisi e accelerare la realizzazione di un vaccino contro Covid-19 
    17 settembre 2020 

    Il Parlamento approva l’aumento del bilancio 2020 a 6,2 miliardi di euro: il Fondo di coesione sarà potenziato di 5,1 miliardi per assicurare che le domande di rimborso da parte degli stati membri per gli interventi finalizzati ad affrontare la crisi possano essere ottemperate. Il restante 1,1 miliardo è destinato allo sviluppo e alla distribuzione di un vaccino contro Covid-19.

    infographic illustration    
  • Il Parlamento apre la via al Piano di ripresa 
    16 settembre 2020 

    Con una votazione in via accelerata tenutasi già nella sessione plenaria di settembre, il Parlamento velocizza la procedura che permetterà all’UE di ottenere in prestito 750 miliardi di euro sui mercati per implementare il piano di ripresa. Gli eurodeputati portano avanti la loro richiesta di introdurre nuove fonti di entrate nel bilancio UE che dovrebbero coprire perlomeno i costi relativi al piano.

    infographic illustration    
  • Il Parlamento critica i tagli al bilancio 
    23 luglio 2020 

    A metà luglio i capi di stato e di governo hanno raggiunto un accordo sul bilancio dell’UE (2021-2027) e gli eurodeputati hanno adottato una risoluzione per esporre la posizione del Parlamento in vista dei negoziati con il Consiglio. Il Parlamento accoglie con favore la dimensione complessiva del piano per la ripresa, ma critica i tagli al bilancio a lungo termine. Inoltre chiede un impegno vincolante sulle nuove fonti d’entrata per il bilancio e dichiara che rifiuterà l’accordo se questo non sarà migliorato. Gli eurodeputati chiedono che il Parlamento sia pienamente coinvolto nelle decisioni sul piano per la ripresa.

    infographic illustration    
  • Regole più flessibili per favorire prestiti delle banche a imprese e famiglie 
    19 giugno 2020 

    Per mitigare le conseguenze economiche della crisi di COVID-19, il Parlamento adotta in via temporanea regole più flessibili sui requisiti patrimoniali che garantiscono condizioni favorevoli alle banche, per sostenere i flussi di credito a imprese e famiglie e assorbire le perdite.

    infographic illustration    
  • Programma di acquisto per l'emergenza pandemica della BCE (1350 miliardi di euro) 
    4 giugno 2020 

    La Banca centrale europea ha aumentato il programma di acquisto di titoli pubblici e privati di 600 miliardi di euro, per un totale di 1350 miliardi. Il programma temporaneo di acquisto di titoli era stato avviato a marzo, con un importo iniziale di 750 miliardi, oltre ai 120 miliardi di euro già mobilitati per l'emergenza pandemica.

    infographic illustration    
  • 750 miliardi per la ripresa socioeconomica 
    27 maggio 2020 

    Gli eurodeputati accolgono con favore la proposta presentata dalla Presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen sul piano di ripresa da 750 miliardi di euro. Il piano fa parte della nuova proposta per un bilancio a lungo termine dell'UE più consistente, volto a contrastare gli effetti della crisi di COVID-19. Nelle risoluzioni adottate il 17 aprile e il 15 maggio gli eurodeputati hanno chiesto un massiccio pacchetto per la ripresa economica, che si focalizzi sui bisogni dei cittadini.

    infographic illustration    
  • Massima flessibilità per convogliare i fondi strutturali 
    23 aprile 2020 

    Le nuove misure consentiranno agli stati membri di trasferire risorse tra i tre principali fondi di coesione (il Fondo europeo di sviluppo regionale, il Fondo sociale europeo e il Fondo di coesione), tra le diverse categorie di regioni e tra le aree prioritarie specifiche dei fondi.

    infographic illustration    
  • Sostegno della BEI all'economia (65 miliardi di euro) 
    16 aprile 2020 

    La Banca europea per gli investimenti crea un fondo di garanzia da 25 miliardi di euro che punta a mobilitare fino a 200 miliardi di euro per sostenere l'economia europea, oltre ai 40 miliardi di euro già sbloccati.

    infographic illustration    
  • Tabella di marcia europea verso la revoca graduale delle misure di contenimento 
    15 aprile 2020 

    La Commissione europea e il Consiglio europeo presentano linee guida e raccomandazioni per gli stati membri riguardo alla revoca delle misure di confinamento.

    infographic illustration    
  • Aiuti immediati ad almeno 100mila piccole e medie imprese 
    6 aprile 2020 

    Tenendo presente il forte impatto della crisi sulle piccole e medie imprese, l'UE sblocca circa 8 miliardi di euro di finanziamenti per le piccole e medie imprese europee.

    infographic illustration    
  • Fondi strutturali dell'UE per investimenti e risorse essenziali (37 miliardi di euro) 
    27 marzo 2020  

    37 miliardi di euro provenienti dai fondi strutturali dell'UE sono messi a disposizione dell'Iniziativa di investimento in risposta al coronavirus per sostenere i sistemi sanitari, le piccole e medie imprese e i mercati del lavoro.

    infographic illustration    
  • Maggiore flessibilità fiscale 
    23 marzo 2020 

    Per consentire agli stati membri di effettuare spese eccezionali per far fronte alla crisi, l'UE rende più flessibili le sue regole di bilancio.

    infographic illustration    
  • Revisione delle regole sugli aiuti di stato 
    19 marzo 2020 

    Gli stati membri possono applicare le norme sugli aiuti di stato in modo flessibile per garantire una liquidità sufficiente alle imprese di ogni tipo e per mantenere la continuità dell'attività economica.

    infographic illustration    
OCCUPAZIONE E SOCIETÀ 
Tutelare il reddito delle famiglie e i posti di lavoro durante la crisi  
  • Salvaguardare posti di lavoro e imprese (100 miliardi di euro) 
    25 settembre 2020 

    Il Consiglio approva un sostegno finanziario di 87,4 miliardi di euro dallo strumento SURE a Belgio, Bulgaria, Cechia, Cipro, Croazia, Grecia, Italia, Lettonia, Lituania, Malta, Polonia, Portogallo, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna. Gli altri stati membri possono ancora fare domanda.

    L’UE ha adottato SURE in maggio, permettendo agli stati membri di ricevere fino a 100 miliardi di euro per prestiti agevolati, per consentire alle aziende di mantenere i propri dipendenti e ridurre l'orario di lavoro, fornendo al contempo un sostegno al reddito. Lo strumento è stato attivato il 22 settembre.

    infographic illustration    
  • Aiutare il settore agro-alimentare 
    19 giugno 2020 

    Dall’inizio della pandemia di COVID-19, l’UE ha preso misure straordinarie per il sostegno finanziario e la crisi del mercato. L’UE ha anche introdotto regole più flessibili nell’ambito delle politiche agricole per aiutare agricoltori, pescatori e piccole imprese agro-alimentari a gestire l’impatto di COVID-19.

    infographic illustration    
  • Proteggere i lavoratori transfrontalieri e stagionali 
    19 giugno 2020 

    Il Parlamento chiede azioni urgenti per tutelare salute, sicurezza e parità di condizioni lavorative per i lavoratori transfrontalieri e stagionali nel contesto della crisi del coronavirus.

    infographic illustration    
  • Classificazione di SARS-CoV-2 nel gruppo di rischio 3 
    11 giugno 

    Il Parlamento e la Commissione concordano sulla classificazione del coronavirus nel gruppo di rischio 3 della direttiva sugli agenti biologici, per garantire maggiore sicurezza ai lavoratori.

    infographic illustration    
  • Orientamenti dell'UE per ritornare al lavoro in sicurezza 
    24 aprile 2020 

    L’UE ha pubblicato orientamenti per garantire ai lavoratori un ambiente di lavoro sicuro e salutare. Gli orientamenti includono valutazione dei rischi, assistenza ai lavoratori che sono stati malati e informazioni per specifici settori e occupazioni.

    infographic illustration    
  • Prendersi cura dei più bisognosi 
    23 aprile 2020 

    Per ridurre il rischio di infezione sarà possibile fornire aiuti alimentari e assistenza materiale di base, dal Fondo europeo per gli aiuti agli indigenti, con voucher elettronici o cartacei e sarà messa a disposizione di lavoratori e volontari l'attrezzatura protettiva necessaria.

    infographic illustration    
  • Garantire la tutela della vita privata e dei dati personali con le app di tracciamento per COVID-19 
    17 aprile 2020 

    La Commissione europea ha presentato degli orientamenti e un pacchetto di strumenti per sviluppare nuove applicazioni mobili da usare nella lotta contro COVID-19. Il Parlamento sottolinea che ogni misura digitale contro la pandemia deve essere in linea con le norme sulla tutela dei dati e della vita privata.

    infographic illustration    
  • Assistenza finanziaria attraverso il Fondo di solidarietà (800 milioni di euro) 
    26 marzo 2020 

    Il Fondo di solidarietà dell'UE viene esteso per coprire le emergenze sanitarie pubbliche, mettendo a disposizione degli stati membri più colpiti dalla pandemia 800 milioni di euro nel 2020.

    infographic illustration    
  • Evitare la congestione della rete 
    19 marzo 2020 

    L'UE chiede a Netflix, Facebook e YouTube di ridurre la qualità dello streaming per evitare di sovraccaricare la rete

    infographic illustration    
VIAGGI E TRASPORTI 
Limitare i viaggi e garantire la fornitura di servizi critici  
  • Coordinamento delle misure di restrizione alla libera circolazione 
    17 settembre 2020 

    La Commissione presenta una proposta per garantire che ogni misura di restrizione alla libera circolazione presa dai singoli stati membri sia coordinata e comunicata chiaramente a livello europeo. In una risoluzione adottata il 17 settembre il Parlamento supporta la proposta e invita ad una metodologia e ad una valutazione sanitaria armonizzate.

    infographic illustration    
  • Revoca graduale delle restrizioni di viaggio 
    15 giugno 2020 

    I paesi dell'UE stanno allentando i controlli alle frontiere dovuti a COVID-19. Il Parlamento chiede uno sforzo coordinato per ripristinare l’area Schengen prima possibile.

    infographic illustration    
  • Aiutare a ripristinare libertà di movimento e turismo: Re-open EU 
    14 giugno 2020 

    Per garantire la tutela della salute pubblica, l’UE lancia la piattaforma online “Re-open EU”, che fornisce le informazioni necessarie per pianificare viaggi e vacanze in Europa in tutta sicurezza. Le informazioni sono aggiornate regolarmente e disponibili in 24 lingue.

    infographic illustration    
  • Consigli pratici per viaggiare in sicurezza 
    13 maggio 2020 

    La Commissione europea propone orientamenti e raccomandazioni per i settori del trasporto e del turismo, per aiutare i paesi dell'UE a coordinare la revoca delle restrizioni sui viaggi e tutelare i passeggeri.

    infographic illustration    
  • Mettere fine ai voli fantasma 
    26 marzo 2020 

    Le norme dell'UE sulle bande orarie aeroportuali che obbligavano le compagnie aeree a utilizzare i loro slot di decollo e atterraggio per non perderli nella stagione successiva sono temporaneamente sospese.

    infographic illustration    
  • Garantire il flusso continuo di beni e servizi 
    18 marzo 2020 

    L'UE istituisce "corsie verdi" ai valichi di frontiera per garantire la fornitura di beni di prima necessità e attrezzature mediche e protettive vitali all'interno del mercato unico.

    infographic illustration    
  • Limitare i viaggi per fermare la diffusione 
    17 marzo 2020 

    L'UE chiude temporaneamente le frontiere ai viaggi non essenziali per contenere la diffusione di COVID-19.

    infographic illustration    
  • Rimpatrio di cittadini dell'UE 
    Da gennaio 2020 

    Decine di migliaia di cittadini dell'Unione europea vengono rimpatriati da paesi terzi in tutto il mondo grazie al meccanismo di protezione civile.

    infographic illustration    
RISPOSTA GLOBALE DELL'UE 
Sostenere i paesi partner dell'UE negli sforzi per contrastare la pandemia  
  • Ponte aereo umanitario 
    11 settembre 2020 

    Il Ponte aereo umanitario porta aiuti ai paesi colpiti dalla pandemia in tutto il mondo. Dal suo avvio l’8 maggio, 67 voli hanno portato materiale medico e operatori umanitari in aree critiche dell’Asia, dell’Africa e delle Americhe.

    infographic illustration    
  • Le consegne globali di forniture mediche e materiale protettivo continuano 
    28 luglio 2020 

    Le consegne globali di forniture mediche e materiale protettivo continuano

    Attraverso il meccanismo europeo di protezione civile l’UE continua a consegnare materiale medico e protettivo in tutto il mondo. Le consegne sono state fatte in 24 stati, di cui 7 dell’UE, in aggiunta agli aiuti bilaterali.

    infographic illustration    
  • 64 milioni alla regione sudafricana 
    20 luglio 2020 

    L’UE fornisce aiuti umanitari per un valore di 64,7 milioni di euro ad Angola, Botswana, Comore, Eswatini, Lesotho, Madagascar, Malawi, Maurizio, Mozambico, Namibia, Zambia e Zimbabwe. L’obiettivo è aiutare le persone bisognose che devono far fronte alla pandemia del coronavirus, a condizioni meteorologiche estreme, come la persistente siccità nella regione, e altre crisi.

    infographic illustration    
  • Nuovo pacchetto di aiuti per l'Africa del nord 
    2 luglio 2020 

    L'Unione europea ha adottato un nuovo pacchetto di aiuti per sostenere i migranti e le popolazioni locali nel far fronte a Covid-19 nell'Africa del nord. Il pacchetto include 80 milioni di euro di nuovi fondi e 30 milioni riassegnati nel quadro del Fondo fiduciario di emergenza per l'Africa

    infographic illustration    
  • Sostegno per la Repubblica centrafricana 
    18 giugno 2020 

    L’UE assegna 54 milioni di euro alla Repubblica centrafricana per assistere il governo nella lotta contro il coronavirus.

    infographic illustration    
  • Un pacchetto da 60 milioni per i paesi del Corno d'Africa 
    17 giugno 2020 

    L'UE mobilita un pacchetto da 60 milioni per aiutare i paesi del Corno d’Africa a contrastare l’impatto sanitario e socio-economico della crisi. A maggio 2020 l’UE ha approvato aiuti da 105,5 milioni destinati a progetti umanitari in Gibuti, Etiopia, Kenya e Somalia, per sostenere la sanità e fornire aiuti alimentari e beni di prima necessità ai rifugiati.

    infographic illustration    
  • Ulteriori 55 milioni per i rifugiati siriani e le comunità locali in Giordania e Libano 
    10 giugno 2020 

    L’UE ha mobilitato un pacchetto di sostegno da 55 milioni di euro per aiutare i rifugiati siriani e le persone vulnerabili in Giordania e Libano durante la crisi del coronavirus. Gli aiuti si concentrano su sanità, acqua e servizi igienici e si aggiungono al pacchetto di quasi 240 milioni approvato a marzo.

    infographic illustration    
  • L'UE stanzia altri 50 milioni in aiuti umanitari 
    20 maggio 2020 

    L'UE ha stanziato ulteriori 50 milioni di euro per fornire accesso ai servizi sanitari, ai dispositivi di protezione, alle risorse idriche e ai servizi igienico-sanitari per le persone più vulnerabili nella regione del Sahel e del lago Ciad, nella Repubblica centrafricana, nella regione dei Grandi Laghi in Africa, nell'Africa orientale, in Siria, nello Yemen, in Palestina e in Venezuela e per i rohingya. I fondi saranno convogliati attraverso organizzazioni non governative, organizzazioni internazionali, le agenzie delle Nazioni Unite e le società della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa.

    infographic illustration    
  • 3 miliardi in forma di prestiti per i paesi vicini e gli stati partner 
    15 maggio 2020 

    L'UE approva un pacchetto da 3 mililardi di euro in forma di prestiti per aiutare i paesi vicini e gli stati partner dell'UE a mitigare le conseguenze socio-economiche della pandemia, salvaguardando la stabilità finanziaria.

    infographic illustration    
  • 3,3 miliardi di sostegno dell'UE ai Balcani occidentali 
    29 aprile 2020 

    L'UE sta mobilitando un pacchetto di oltre 3,3 miliardi per sostenere i paesi partner dei Balcani occidentali, fornendo aiuti per il settore sanitario e la ripresa socio-economica, assistenza umanitaria ai rifugiati e assistenza macro e micro finanziaria.

    infographic illustration    
  • Quasi 36 miliardi per sostenere i paesi partner dell'UE 
    8 aprile 2020 

    L’UE ha avviato “Team Europe”, un pacchetto di quasi 36 miliardi di euro per aiutare i paesi confinanti con l’UE e i paesi più vulnerabili a contrastare la pandemia e le sue conseguenze, in particolare in Africa, ma anche in Asia, nel Pacifico, in America Latina e nei Caraibi.

    infographic illustration    
  • Fino a 28 milioni per sostenere la ricerca nell'Africa subsahariana 
    8 aprile 2020 

    Il Partenariato Europa-Paesi in via di sviluppo per gli studi clinici sta avviando tre inviti a manifestare interesse per sostenere le capacità di ricerca nell'Africa subsahariana, con un bilancio fino a 28 milioni finanziato dal programma di ricerca e innovazione dell'UE Orizzonte 2020.

    infographic illustration    
  • 700 milioni di assistenza finanziaria per aiutare la Grecia nella gestione della migrazione 
    3 marzo 2020 

    L'UE mette a disposizione 350 milioni di euro a sostegno della Grecia, punto di arrivo della maggior parte di rifugiati e migranti. Ulteriori finanziamenti fino a 350 milioni possono essere richiesti nell'ambito del bilancio rettificativo. Inoltre la Grecia riceve materiale medico, squadre mediche, rifugi, tende e coperte attraverso il meccanismo di protezione civile dell'UE.

    infographic illustration    

Le informazioni false sulla pandemia sono tantissime e ostacolano gli sforzi per contrastare COVID-19. L'UE fornisce e promuove informazioni affidabili sul coronavirus e collabora con le piattaforme online per rimuovere notizie false e truffe. Il 10 giugno la Commissione europea ha proposto azioni concrete che possono essere messe in atto rapidamente per combattere la disinformazione.

Scopri il nostro riepilogo sulle 10 cose che l'UE sta facendo per affrontare l'emergenza di COVID-19.