Gli eurodeputati chiedono di impedire lo streaming illegale delle dirette sportive 

Aggiornato il: 
 
Pubblicato:   
 

Condividi questa pagina: 

Gli eurodeputati vogliono fermare la pirateria delle dirette sportive. Scopri come nell’articolo.

Perché lo streaming illegale degli eventi sportivi è un problema?

La trasmissione degli eventi sportivi dal vivo ha un ruolo economico fondamentale: è un’importante fonte di guadagno per gli organizzatori di questi eventi. Partite e gare sono però spesso trasmesse in diretta illegalmente da siti web che utilizzano pubblicità e sottoscrizioni a pagamento.

Questo va contro i diritti di proprietà intellettuale e potrebbe mettere a rischio la sicurezza degli utenti che sono esposti a malware o furti di dati, tra cui ad esempio frodi con carta di credito.

80%  ; percentuale delle entrate di un detentore dei diritti di un evento sportivo che deriva dai diritti di trasmissione

Condividi la citazione: 
La commissione giuridica del Parlamento chiede che venga fatto di più per combattere la pirateria ©Terovesalainen/AdobeStock  

Eventi sportivi e diritto d’autore

Gli eventi sportivi non beneficiano di per sé della protezione del diritto d’autore (copyright) in quanto non si tratta di “opere” secondo la legge europea sul diritto d’autore. La registrazione degli eventi sportivi gode, invece, della suddetta protezione. Alcuni paesi hanno introdotto leggi specifiche che includono le trasmissioni in diretta. Queste però non sono le stesse in tutti i paesi europei: solo l'Italia ha introdotto nella sua legislazione un nuovo "diritto connesso" al diritto d'autore che prevede la protezione dei diritti audiovisivi in ambito sportivo di cui possono beneficiare gli organizzatori di eventi sportivi.

La necessità di azioni rapide

La trasmissione di eventi sportivi in diretta ha però una “vita” economica assai breve, ossia la durata stessa dell’evento, quindi per fermare le azioni di pirateria il tempo a disposizione è molto ridotto.

Le attuali procedure contro la pirateria di eventi live sono lunghe e non hanno applicazione immediata, risultando quindi inefficienti. Gli eurodeputati ritengono che la miglior soluzione sia l’interruzione immediata di qualsiasi trasmissione non autorizzata di eventi.

L’obiettivo è quello di “contrastare quelle migliaia di emittenti illegali che prendono il segnale da vari eventi sportivi in corso in Europa e lo ritrasmettono illegalmente", ha affermato il deputato spagnolo di Renew Europe Adrián Vázquez Lázara, Presidente della commissione. “Dal momento che i club non possono vendere biglietti in questo momento, dobbiamo proteggere l'unico ricavo economico che rimane loro: i diritti televisivi”

Il relatore Angel Dzhambazki (ECR, BG) ha dichiarato:
“La pirateria degli eventi sportivi in diretta, costituisce una sfida chiave per gli organizzatori di eventi sportivi. Il problema delle misure esistenti, è il ritardo nella loro applicazione. La relazione invita la Commissione rivedere e a chiarire la legislazione attuale, includendo la possibilità di emettere ingiunzioni comportanti un blocco d’accesso in tempo reale o la rimozione di contenuti online non autorizzati.”

Soluzioni proposte dagli eurodeputati per fermare lo streaming illegale di eventi sportivi

La relazione approvata dalla plenaria il 19 maggio 2021 chiede un’estensione degli attuali diritti relativi alle dirette. Gli eurodeputati invitano la Commissione europea ad avanzare proposte concrete in merito agli eventi sportivi in diretta, ad esempio permettendo la rimozione o il blocco immediati senza però interrompere la diretta legalmente trasmessa.

La rimozione di contenuti illegali dovrebbe avvenire immediatamente dopo la notifica e non oltre 30 minuti dall’inizio dell’evento. Le nuove regole dovrebbero colpire le emittenti illegali, non gli utenti, che fruiscono spesso inconsapevolmente di contenuti illegali.

Queste regole non sono da intendersi per i contenuti trasmessi in diretta nel luogo dell’evento o video girati dal pubblico, in quanto non infrangono nessuna regola e sono parte integrante dell’esperienza del tifoso.