Il nuovo Parlamento e la nuova Commissione 

Aggiornato il: 
 
Pubblicato:   
 

Condividi questa pagina: 

200 milioni di elettori in 28 stati membri hanno scelto i propri rappresentanti il 23-26 maggio 2019.

200 milioni di elettori in 28 stati membri hanno scelto i propri rappresentanti il 23-26 maggio 2019.

Gli eurodeputati hanno a loro volta eletto Ursula von der Leyen come presidente della Commissione europea. Si tratta della prima donna a ricoprire questa carica. 

La Presidente dovrà costituire, durante l'estate la sua squadra, composta da candidati commissari suggeriti dai paesi membri. Il collegio dei commissari potrebbe poi essere eletto alla fine di ottobre, dopo che le competenze, l’esperienza e l’idoneità dei commissari designati saranno state valutate in una serie di audizioni nelle commissioni parlamentari a settembre e ottobre.

La legittimità della Commissione e della sua Presidente riposano perciò sulla legittimità del Parlamento e sull'elezione democratica dei suoi membri.

Risultati delle elezioni europee https://risultati-elezioni.eu/

Il nuovo Parlamento 

Il nuovo Parlamento europeo si è riunito per la prima volta a Strasburgo dal 2 al 4 luglio 

Il primo atto del neoeletto Parlamento è stato quello di eleggere il suo Presidente per i prossimi due anni e mezzo.

Una volta che il Presidente neoeletto ha assunto la carica, l’Aula ha eletto i 14 vicepresidenti e i 5 questori e ha stabilito la composizione numerica e nominale delle sue commissioni parlamentari. Le nomine per le singole commissioni sono state decise dai gruppi politici e annunciate durante la sessione plenaria. Le commissioni hanno eletto i propri presidenti e vice-presidenti durante la loro prima seduta a luglio 2019.

I vertici del Parlamento europeo

Elezione della presidente della Commissione 

Il 16 luglio 2019 il Parlamento europeo ha eletto a scrutinio segreto Ursula von der Leyen Presidente della Commissione europea 

Prima delle votazioni, la candidata ha presentato ai deputati il suo programma e le priorità per i prossimi cinque anni. Ha ottenuto la maggioranza assoluta dei deputati europei (metà dei deputati esistenti più uno), ricevendo così la sua legittimità democratica direttamente dal Parlamento eletto.

Elezione della presidente della Commissione europea

Audizioni dei commissari 

Le audizioni pubbliche dovrebbero svolgersi nei mesi di settembre e ottobre. 

Il Consiglio dei Ministri UE, d'intesa con il Presidente eletto della Commissione e sulla base dei suggerimenti degli Stati membri, adotta la lista dei commissari candidati. I commissari designati compaiono dinanzi alle commissioni parlamentari nei rispettivi settori di competenza dove saranno interrogati, pubblicamente, sulla loro competenza e idoneità dai deputati europei recentemente eletti.

Elezione della Commissione 

Una volta eletta dal Parlamento, la Commissione è formalmente nominata dal Consiglio europeo, che delibera a maggioranza qualificata 

La Commissione al completo, compresi il Presidente della Commissione e l'Alto rappresentante per gli affari esteri e la politica di sicurezza, deve essere eletta dal Parlamento a maggioranza dei voti espressi, per appello nominale. Prima della votazione, il Presidente eletto presenta al Parlamento il collegio dei Commissari e il programma.