Condividi questa pagina: 

La presente nota fornisce informazioni sull'elezione della nuova Commissione e sulle audizioni dei commissari designati, che iniziano il 30 settembre.

Il calendario dettagliato delle audizioni è disponibile qui


Struttura delle audizioni


Ogni audizione dura tre ore. Il Commissario designato farà una dichiarazione introduttiva di 15 minuti, seguita dalle domande dei deputati. Ci saranno 25 domande in tutto: un minuto per domanda, seguita da una risposta di tre minuti da parte del Commissario designato e da un'eventuale domanda di follow-up da parte del deputato europeo.


Se il portafoglio di un Commissario designato rientra interamente nelle competenze di una commissione parlamentare, solo tale commissione sarà coinvolta nell'audizione (commissione competente). Se invece il portafoglio rientra tra le competenze di più di una commissione, si terrà un'audizione congiunta (commissioni congiunte). Infine, se rientra in modo marginale tra quelle di un'altra commissione, il commissario designato è sentito dalla commissione competente, in associazione con l'altra o le altre commissioni (commissioni associate).


Lista dei commissari designati


Valutazione delle audizioni


Il presidente e i rappresentanti dei gruppi politici (coordinatori) delle commissioni parlamentari interessate si riuniscono subito dopo le audizioni (o la mattina seguente se le audizioni si svolgono in serata) per valutare la prestazione del commissario designato.


Entro 24 ore dal completamento della valutazione, i coordinatori invieranno una lettera di raccomandazione, confidenziale, alla Conferenza dei Presidenti di Commissione, indicando se il candidato sia qualificato per essere membro del collegio dei commissari e per svolgere le mansioni assegnate.


I coordinatori delle commissioni possono decidere per consenso se raccomandare l'approvazione, in seduta plenaria, del commissario designato. Se le opinioni fra loro divergono, è necessario, affinché la raccomandazione sia approvata, il sostegno di coordinatori che rappresentino almeno i due terzi dei membri della commissione.


Se i coordinatori non riescono a raggiungere la maggioranza dei due terzi, possono innanzitutto chiedere informazioni supplementari al candidato attraverso delle domande scritte. Se si ritengono ancora non soddisfatti, possono chiedere un’altra audizione (fino a 1,5 ore e previa approvazione della Conferenza dei Presidenti) per chiarire le questioni in sospeso.


Successivamente, i coordinatori devono raccomandare l’approvazione del commissario designato di nuovo a una maggioranza di almeno due terzi. Nel caso tale soglia non sia ancora raggiunta, il presidente della commissione convoca una riunione e procede a una votazione sull'idoneità del candidato a maggioranza dei voti espressi e a scrutinio segreto, con la partecipazione di tutti i membri.


Risultati e chiusura delle audizioni


Il 15 ottobre, la Conferenza dei presidenti di commissione valuterà i risultati di tutte le audizioni e trasmetterà le sue conclusioni alla Conferenza dei Presidenti (Presidente del PE e i capigruppo). Quest'ultima, dopo aver analizzato le lettere di valutazione delle commissioni competenti e le raccomandazioni della Conferenza dei Presidenti di Commissione, redigerà una valutazione finale e, il 17 ottobre, dovrebbe dichiarare chiuse le audizioni. La Conferenza dei Presidenti autorizza inoltre la pubblicazione delle lettere di valutazione delle commissioni parlamentari.


Voto in Plenaria il 23 ottobre


Al termine delle audizioni, il Presidente eletto della Commissione, Ursula von der Leyen, si esprimerà in Plenaria per presentare il Collegio dei commissari al completo e il suo programma.


Alla sua dichiarazione seguirà una discussione, alla fine della quale un gruppo politico o almeno un ventesimo dei deputati (soglia minima) potrà presentare una proposta di risoluzione.


La nuova Commissione deve ottenere l'approvazione del Parlamento (a maggioranza dei voti espressi).


La votazione (per appello nominale) si svolgerà il 23 ottobre. Una volta eletta dal Parlamento, la Commissione è formalmente nominata dal Consiglio europeo, che delibera a maggioranza qualificata.


Servizi audiovisivi e streaming


Tutte le audizioni sono pubbliche e possono essere seguite in diretta su EP Live.


Il Centro Multimediale del Parlamento fornirà video in qualità HD, foto ad alta risoluzione e materiale audio (raggruppati in "pacchetti multimediali" e organizzati per audizione).


I video in qualità HD possono essere scaricati nei 30 minuti dall'inizio delle audizioni (replay dal vivo) e una selezione di foto in alta qualità sarà subito disponibile per download.


È disponibile una nuova area di lavoro (passerella PHS-ASP 3° piano) per i media per la trasmissione in diretta (con il proprio materiale tecnico). Le richieste per una postazione devono essere inviate a avplanning@europarl.europa.eu.



Inolte, sarà disponibile un'area per cameramen e i fotografi nel retro di ogni sala riunione, equipaggiata con il segnale di trasmissione in diretta.


Sale riunioni e sale d'ascolto


L'ultima fila nelle sale riunioni dove si svolgeranno le audizioni sarà riservata ai giornalisti. Tuttavia, i posti non potranno essere prenotati individualmente in anticipo e saranno attribuiti in base all'ordine di arrivo. Pertanto, si consiglia vivamente ai giornalisti di arrivare in tempo utile, poiché la disponibilità di posti non potrà essere garantita una volta iniziata l’audizione. Inoltre, coloro che desiderano lasciare la stanza prima della fine dell’audizione sono invitati a farlo in silenzio, utilizzando l'uscita posteriore.


Due sale d'ascolto - JAN 4Q1 e JAN 6Q2 - saranno messe a disposizione per seguire in diretta le audizioni su grande schermo, nel caso in cui lo spazio nelle sale riunioni non sia sufficiente.


Accreditamento e accessi


Non è necessario alcun accredito speciale durante le audizioni. Perciò, i giornalisti in possesso del tesserino interistituzionale o di quello annuale rilasciato dal Parlamento potranno accedere ai locali del Parlamento.


L'ingresso dell’edificio in cui si svolgeranno le audizioni (edificio JAN), sarà aperto fino alle 22.00. L'ingresso principale del Parlamento in Rue Wiertz sarà aperto 24 ore su 24, 7 giorni su 7, così come il parcheggio. Inoltre, la caffetteria dell’edificio JAN sarà aperta fino alle 22.30.


Per l'accesso diretto alle audizioni, si consiglia di utilizzare l'ingresso JAN. In alternativa, l’entrata stampa/visitatori del Parlamento nell'edificio PHS sarà aperta per tutta la settimana con una via di accesso dedicata ai rappresentanti dei media.


Coloro non in possesso di un accredito devono richiederlo subito attraverso il sito web di registrazione del Parlamento e ritirare il badge presso l'ufficio di accreditamento PHS-1C029 a Bruxelles (edificio Paul-Henri Spaak, Rue Wiertz, ingresso stampa).


Orari di apertura dell'ufficio di accreditamento durante il periodo delle audizioni:


Lunedì 30 settembre - giovedì 3 ottobre 08:30 - 19:30

Venerdì 4 ottobre 08:30 - 13:00

Lunedì 7 ottobre: 08:30 -17:45

Martedì 8 ottobre: 08:30 -19:30