1. Perché presentare una petizione al Parlamento europeo? 

Il diritto di presentare petizioni al Parlamento europeo è sancito dall'articolo 227 del trattato sul funzionamento dell'Unione europea e dall'articolo 44 della Carta dei diritti fondamentali dell'Unione europea. Tale diritto garantisce che qualsiasi cittadino dell'Unione europea o persona residente in uno Stato membro possa presentare in qualsiasi momento al Parlamento europeo, individualmente o in associazione con altri, una petizione su una materia che rientra nel campo di attività dell'Unione europea e che lo/la concerna direttamente. Qualsiasi persona giuridica (ad esempio un'impresa, un'organizzazione o un'associazione) con sede sociale nell'Unione europea può anch'essa esercitare tale diritto di petizione.

La petizione può assumere la forma di una denuncia, una domanda o un'osservazione sui problemi connessi all'applicazione del diritto dell'UE, oppure una richiesta al Parlamento europeo di adottare una posizione su una questione specifica. La tua petizione offre pertanto al Parlamento europeo l'opportunità di richiamare l'attenzione su eventuali violazioni dei diritti dei cittadini europei da parte di uno Stato membro, di un'autorità locale o di altre istituzioni.