Indice 
 Testo integrale 
Procedura : 2008/2621(RSP)
Ciclo di vita in Aula
Ciclo dei documenti :

Testi presentati :

RC-B6-0377/2008

Discussioni :

PV 03/09/2008 - 15
CRE 03/09/2008 - 15

Votazioni :

PV 04/09/2008 - 7.5
CRE 04/09/2008 - 7.5
Dichiarazioni di voto
Dichiarazioni di voto

Testi approvati :

P6_TA(2008)0406

Discussioni
Mercoledì 3 settembre 2008 - Bruxelles Edizione GU

15. Tempo delle interrogazioni (interrogazioni alla Commissione)
Video degli interventi
PV
MPphoto
 
 

  Presidente. − Annuncio l’

interrogazione n. 36 dell’onorevole Bilyana Ilieva Raeva (H-0548/08 )

Oggetto: Sicurezza stradale

Il numero di persone che rimangono uccise o ferite negli incidenti stradali rappresenta un importante problema di carattere umanitario, sanitario, ecologico, finanziario, sociale e demografico. Inoltre, gli oneri pecuniari determinati da questa tragedia sortiscono molteplici effetti negativi sulla qualità della vita, sullo sviluppo sostenibile e sul riscaldamento globale.

In questo contesto è opportuno elaborare politiche che incoraggino gli sforzi degli Stati membri a mantenere il livello delle vittime degli incidenti nel trasporto al di sotto della media dell’UE.

In che modo intende la Commissione avviare provvedimenti più risoluti, quali ad esempio normative comunitarie per ampliare gli standard comuni esistenti, in particolare introducendo un indicatore comune europeo affinché la soglia prevista per gli incidenti stradali sia rigorosamente rispettata da tutti gli Stati membri?

In che modo procederebbe la Commissione per mettere a punto un approccio uniforme per la supervisione, il controllo e gli interventi sanzionatori sul territorio dell’UE? E’ possibile ritenere che, in futuro, una politica comune della sicurezza stradale dell’Unione europea condurrà anche a una politica comune della polizia stradale, che migliorerà la qualità del controllo e del monitoraggio della sicurezza stradale?

 
Ultimo aggiornamento: 11 dicembre 2008Avviso legale