Articolo
 

Lussemburgo e Sibiu capitali europee della cultura 2007

Cultura - 25-01-2007 - 16:47
Condividi
Lussemburgo e Sibiu capitali europee della cultura 2007

Lussemburgo e Sibiu capitali europee della cultura 2007

"Avvicinare i cittadini europei", questo l'obiettivo del progetto denominato "Città europee della cultura", lanciato più di vent'anni orsono dall'Unione europea. Da allora, una o diverse città vengono nominate annualmente "Capitali della cultura europea". Quest'anno tocca al Lussemburgo e alla città di Sibiu, in Romania.

Nel 1999, Parlamento europeo e Consiglio chiesero agli Stati membri di stilare una lista di capitali che, nel rispetto di determinati criteri, sarebbero state designate a turno "Capitali europee della cultura".

Una giuria composta da sette Stati membri, due nominati dal Parlamento, è incaricate di selezionare le candidature e redigere una relazione per la Commissione europea, il Parlamento e il Consiglio. L'ultima parola spetta al Consiglio che, dopo aver tenuto conto delle opinioni delle altre due istituzioni, designa ufficialmente la Capitale europea della cultura.

Riflettori accesi su Lussemburgo e Sibiu
 
Le manifestazioni, i progetti, gli eventi e gli incontri previsti nelle due città nominate per il 2007 sono già iniziati e si estenderanno per tutto l'anno, con un' attenzione particolare all'aspetto culturale. Al centro dei programmi, musica, teatro, danza, letteratura, arti visive e mostre.

Lussemburo e la "Grande regione", è la prima città a essere stata scelta capitale europea della cultura per la seconda volta, dopo la nomina del 1995. Ma questa volta è differente, dato che anche la regione adiacente, comprendente l'intero Gran Ducato, le comunità di lingua francese e tedesca del Belgio, la Lorena francese, il Reno-Palatino e il Saarland tedesco, parteciperá alle celebrazioni.

Uno degli obiettivi della "Capitale" Lussemburgo è "arrivare al di là dei confini", eliminare cioè le barriere linguistiche e culturali e incoraggiare alla mobilità. Sono 500 i progetti provenienti dalle varie aree culturali, in programma per le quattro stagioni nella "Grande regione", con un evento in particolare dedicato a ciascuna stagione.
 
Sibiu, città fondata otto secoli fa e meglio conosciuta in tedesco come "Hermannstadt",  si trova in Transilvania nel cuore della Romania. Singolare il fatto che, in occasione della sua nomina nel 2004, la Romania non era ancora membro dell'Unione europea. Il tema scelto da Sibiu per le celebrazioni è "Città della cultura-Città delle culture".
 
Sibiu ospita, infatti, la più numerosa comunità tedesca in Romania e una consistente minoranza ungherese, sebbene il 95% della popolazione sia di etnia rumena. Queste tre culture coesistono assieme ad altre minoranze, i rom, gli slovacchi e gli ucraini, e tutti assieme formano una moltitudine di differenti culture, che conferiscono dinamismo alla città.
 
Lo scorso 31 dicembre e il 1° gennaio sono coincise le celebrazioni per l'ingresso della Romania nell'Unione europea e per l'apertura ufficiale del programma 2007 per Sibiu-Capitale europea della cultura, con concerti, fuochi d'artificio e danze. Un piccolo assaggio degli eventi che si protrarranno per tutto il 2007.
 
Guardando un po’ più in là, nel 2008 sarà la volta di Liverpool e di Stavanger, in Norvegia, mentre nel 2009 toccherà a Linz, in Austria e a Vilnius, in Lituania, a rappresentare le Capitali della cultura europee..
 
RIF.: 20070125STO02408