Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

Interrogazioni parlamentari
17 giugno 2003
E-2140/03
INTERROGAZIONE SCRITTA di Maurizio Turco (NI) alla Commissione

 Oggetto: Violazione della libertà religiosa in Uzbekistan
 Risposta(e) 

- Nel maggio 2003 quattro Testimoni di Geova sono stati vittime di percosse da parte delle autorità locali, presso la stazione di polizia di Kagan, per essere stati sorpresi a pregare per strada. Uno di loro è rimasto incosciente e un altro ha riportato, secondo il referto medico, danni al cranio per i colpi ricevuti. La polizia nega che i quattro siano stati oggetto di violenze. La corte è in dubbio se intentare un procedimento criminale o amministrativo nei confronti dei credenti.

- Due Testimoni di Geova, Shukhrat Ashurov e Alisher Argeliyev, sono indagati in base al codice di infrazioni amministrative, dopo che la polizia ha fatto irruzione nell'appartamento di uno dei due e confiscato materiale dei Testimoni di Geova (Corano, Nuovo Testamento, Bibbia). Ashurov afferma che i testi erano pervenuti in Uzbekistan legalmente, ma Khusan Imanaliyev, ufficiale del dipartimento antiterrorismo e affari internazionali del distretto di Gazalkent, giustifica l'azione in quanto i due, sebbene non siano ritenuti terroristi, sono, in base al materiale trovato, colpevoli di proselitismo, considerato illegale dalla legge uzbeka.

- Da qualche anno Bakhtier Tuichiev, pastore pentecostale, tenta di ottenere le registrazione della sua chiesa di Andijian presso le autorità locali. Nel febbraio 2002 Tuichiev aveva ottenuto l'autorizzazione del suo distretto ma, con rinvii ripetuti e poco credibili, l'amministrazione centrale stenta a registrare la domanda. Nel gennaio e nell'aprile di quest'anno Tuichiev è stato avvertito di un possibile ricorso amministrativo nei suoi confronti, se continuerà a esercitare l'attività religiosa senza l'autorizzazione (richiesta, ma non concessa). Ufficiali di polizia tengono la chiesa sotto stretto e continuo controllo.

- Lo scorso settembre, inoltre, un gruppo di persone presentatesi come giornalisti della BBC e della CNN ha fatto visita a Tuichiev. Probabilmente, tuttavia, si trattava di ufficiali del servizio di sicurezza nazionale (ex KGB).

Visti gli eccellenti rapporti di cooperazione economica e commerciale tra l'Unione europea e l'Uzbekistan, può la Commissione far sapere:

- se è a conoscenza di tali fatti;

- quali iniziative, nell'ambito dei rapporti di cooperazione, potrebbero costituire un serio ed efficace strumento per indurre l'Uzbekistan a rispettare la libertà religiosa?

Ultimo aggiornamento: 2 agosto 2003Avviso legale