Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

Interrogazioni parlamentari
28 novembre 2001
P-3373/01
INTERROGAZIONE SCRITTA di Maurizio Turco (NI) alla Commissione

 Oggetto:  Rapporti tra Unione europea e Autorità palestinese
 Risposta(e) 

Il 18 novembre la troika europea — composta dal premier belga Verhofstad, dal Presidente della Commissione Prodi e dall'Alto rappresentante per la politica estera Javier Solana — ha incontrato il premier israeliano Ariel Sharon.

In questa occasione, secondo la stampa internazionale, il premier Sharon avrebbe invitato l'Unione europea a smettere di finanziare direttamente l'Autorità palestinese "perché quei soldi servono a comprare armi che vengono usate contro di noi (Israele)". Il Presidente Prodi gli avrebbe risposto che i 200 milioni di euro versati in 14 mesi dall'Unione ad Arafat "sono serviti a far fronte alle necessità fondamentali del popolo palestinese, spingendolo così verso la pace".

Può la Commissione rispondere ai seguenti quesiti:

Quali sono le attività finanziate e — se la cosa risponde al vero — quali sono le ragioni per le quali finanzia direttamente l'Autorità palestinese e non agisce invece attraverso organismi terzi?
Vi sono stati controlli quantitativi e qualitativi sull'utilizzo dei finanziamenti all'Autorità palestinese e quali sono i risultati?
Il finanziamento dell'UE è condizionato al rispetto della "clausola democratica" e comunque ritiene che l'Autorità palestinese ne rispetti i principi?

 GU C 172 E del 18/07/2002 (pag. 44)
Ultimo aggiornamento: 30 luglio 2002Avviso legale