Dichiarazione del Presidente Sassoli sulla composizione del Parlamento europeo 

 

Dichiarazione del Presidente del Parlamento Europeo, David Sassoli:

A seguito della sentenza della Corte di Giustizia dell'Unione Europea riguardante il caso C-502/19, Junqueras Vies, del 19 dicembre 2019, i mandati dei signori Junqueras i Vies, Puigdemont i Casamajó e Comín i Oliveres sono iniziati il ​​2 luglio 2019 sulla base della dichiarazione ufficiale dei risultati delle elezioni da parte delle autorità Spagnole competenti.

Tuttavia, tenendo conto della decisione della Junta Electoral Central del 3 gennaio 2020 e ai sensi della decisione del Tribunal Supremo del 9 gennaio 2020, il mandato del sig. Junqueras i Vies è cessato con effetto dal 3 gennaio 2020.

Secondo la giurisprudenza della Corte di Giustizia risulta che il Parlamento Europeo è tenuto a prendere atto senza indugio delle decisioni definitive delle autorità giudiziarie competenti degli Stati Membri.

Pertanto, lunedì 13 gennaio 2020, annuncerò in plenaria l'inizio del mandato dei tre deputati con decorrenza dal 2 luglio 2019 e la fine del mandato del sig. Junqueras i Vies con effetto dal 3 gennaio 2020. Chiederò alle autorità spagnole competenti di notificare rapidamente al Parlamento il nome del nuovo deputato.

 

Informazioni di base:

Il 19 dicembre 2019, durante l’ultima seduta della sessione plenaria del Parlamento del 2019, il Presidente ha informato il Parlamento in merito al contenuto e alle conseguenze della sentenza della Corte di Giustizia in merito al caso C-502/19, Junqueras Vies, pubblicata lo stesso giorno.

Dopo una valutazione approfondita da parte dei servizi del Parlamento sugli effetti della sentenza con riguardo alla composizione del Parlamento, il Presidente ha incaricato l'amministrazione di aprire i mandati dei tre deputati.

Nelle loro decisioni, come comunicato al Parlamento, sia la Junta Electoral Central che il Tribunal Supremo hanno riconosciuto l'esistenza dei mandati dei tre deputati.

Con riferimento alla giurisprudenza in materia di revoca di un mandato, v. Sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea nella causa C-208/03 del 7 luglio 2005.