Lotta contro il cambiamento climatico

01-02-2018

L'Unione europea (UE) si colloca tra le potenze economiche più dinamiche nella lotta alle emissioni di gas serra. Entro il 2018 ha ridotto le sue emissioni di gas serra del 23% rispetto ai livelli del 1990 e si è impegnata a raggiungere una riduzione del 40% entro il 2030. Nel dicembre 2019 la Commissione europea ha presentato il Green Deal europeo e ora propone un pacchetto di misure volte a fissare obiettivi più ambiziosi in termini di riduzione delle emissioni di gas serra per il 2030 e a decarbonizzare l'economia dell'UE entro il 2050, in linea con l'accordo di Parigi. Al fine di porre l'UE su un percorso equilibrato verso la neutralità in termini di emissioni di carbonio entro il 2050, nel settembre 2020 la Commissione ha proposto un obiettivo più ambizioso di riduzione delle emissioni di gas a effetto serra del 55% entro il 2030, rispetto ai livelli del 1990.

L'Unione europea (UE) si colloca tra le potenze economiche più dinamiche nella lotta alle emissioni di gas serra. Entro il 2018 ha ridotto le sue emissioni di gas serra del 23% rispetto ai livelli del 1990 e si è impegnata a raggiungere una riduzione del 40% entro il 2030. Nel dicembre 2019 la Commissione europea ha presentato il Green Deal europeo e ora propone un pacchetto di misure volte a fissare obiettivi più ambiziosi in termini di riduzione delle emissioni di gas serra per il 2030 e a decarbonizzare l'economia dell'UE entro il 2050, in linea con l'accordo di Parigi. Al fine di porre l'UE su un percorso equilibrato verso la neutralità in termini di emissioni di carbonio entro il 2050, nel settembre 2020 la Commissione ha proposto un obiettivo più ambizioso di riduzione delle emissioni di gas a effetto serra del 55% entro il 2030, rispetto ai livelli del 1990.