Fondo europeo per gli investimenti strategici (FEIS): creazione e contributo del bilancio dell'UE

19-06-2015

I negoziatori del Parlamento europeo (PE) e del Consiglio hanno raggiunto un accordo politico sulle norme che istituiscono e disciplinano il Fondo europeo per gli investimenti strategici (FEIS). Proposto dalla Commissione come parte del "piano Juncker" e sostenuto da una garanzia a carico del bilancio dell'UE, il FEIS avrà lo scopo di favorire la creazione di occupazione e la crescita in tutta l'UE, attivando investimenti per un valore stimato di 315 miliardi di EUR in tre anni. Affinché il FEIS divenga operativo, il testo concordato deve ora essere adottato dal PE, che lo esaminerà in Aula il 24 giugno, e dal Consiglio.

I negoziatori del Parlamento europeo (PE) e del Consiglio hanno raggiunto un accordo politico sulle norme che istituiscono e disciplinano il Fondo europeo per gli investimenti strategici (FEIS). Proposto dalla Commissione come parte del "piano Juncker" e sostenuto da una garanzia a carico del bilancio dell'UE, il FEIS avrà lo scopo di favorire la creazione di occupazione e la crescita in tutta l'UE, attivando investimenti per un valore stimato di 315 miliardi di EUR in tre anni. Affinché il FEIS divenga operativo, il testo concordato deve ora essere adottato dal PE, che lo esaminerà in Aula il 24 giugno, e dal Consiglio.