Prevenire la radicalizzazione nell'UE

18-11-2015

I tragici attentati del 13 novembre a Parigi ancora una volta hanno dolorosamente messo in luce la minaccia immediata alla sicurezza derivante dalla radicalizzazione, dal reclutamento di cittadini dell'Unione da parte di organizzazioni terroristiche e dai cosiddetti "combattenti stranieri". La sicurezza nazionale è di competenza degli Stati membri, tuttavia la natura transnazionale di tali complesse minacce richiede una risposta coordinata a livello dell'UE.

I tragici attentati del 13 novembre a Parigi ancora una volta hanno dolorosamente messo in luce la minaccia immediata alla sicurezza derivante dalla radicalizzazione, dal reclutamento di cittadini dell'Unione da parte di organizzazioni terroristiche e dai cosiddetti "combattenti stranieri". La sicurezza nazionale è di competenza degli Stati membri, tuttavia la natura transnazionale di tali complesse minacce richiede una risposta coordinata a livello dell'UE.