Misure UE sulla lotta contro la tortura nell'ambito del commercio internazionale

27-09-2016

Il rafforzamento del regolamento del 2005 che vieta lo scambio di merci che potrebbero essere utilizzate per la tortura o esecuzioni in paesi terzi sarà sottoposto al voto della plenaria in ottobre a seguito di un compromesso raggiunto nel trilogo che accoglie gran parte delle raccomandazioni del PE. La relazione della commissione per il commercio internazionale (INTA), discussa in Aula nell'ottobre 2015, aveva riscontrato che le proposte iniziali della Commissione non erano abbastanza avanzate per affrontare le lacune della regolamentazione esistente.

Il rafforzamento del regolamento del 2005 che vieta lo scambio di merci che potrebbero essere utilizzate per la tortura o esecuzioni in paesi terzi sarà sottoposto al voto della plenaria in ottobre a seguito di un compromesso raggiunto nel trilogo che accoglie gran parte delle raccomandazioni del PE. La relazione della commissione per il commercio internazionale (INTA), discussa in Aula nell'ottobre 2015, aveva riscontrato che le proposte iniziali della Commissione non erano abbastanza avanzate per affrontare le lacune della regolamentazione esistente.