Requisiti prudenziali per gli enti creditizi e le imprese di investimento

23-10-2017

Il nuovo quadro per le cartolarizzazioni semplici, trasparenti e standardizzate (STS) si ripercuote sul quadro prudenziale complessivo per gli enti creditizi e le imprese di investimento. La Commissione ha proposto di conseguenza di modificare il vigente regolamento sui requisiti patrimoniali (CRR) e di adeguare i profili di mantenimento del rischio al fine di riflettere adeguatamente le caratteristiche specifiche delle cartolarizzazioni STS. Il Parlamento si appresta a votare la proposta durante la seduta plenaria di ottobre II.

Il nuovo quadro per le cartolarizzazioni semplici, trasparenti e standardizzate (STS) si ripercuote sul quadro prudenziale complessivo per gli enti creditizi e le imprese di investimento. La Commissione ha proposto di conseguenza di modificare il vigente regolamento sui requisiti patrimoniali (CRR) e di adeguare i profili di mantenimento del rischio al fine di riflettere adeguatamente le caratteristiche specifiche delle cartolarizzazioni STS. Il Parlamento si appresta a votare la proposta durante la seduta plenaria di ottobre II.