Quadro europeo per il controllo degli IED

06-02-2019

Nel 2017 la Commissione europea ha presentato una proposta per la creazione di un quadro di riferimento dell'UE per il controllo degli investimenti esteri diretti (IED), con cui mira a trovare un equilibrio tra l'apertura generale dell'UE ai flussi in entrata di investimenti esteri diretti e la garanzia che gli interessi fondamentali dell'UE non siano minati. Il Parlamento e il Consiglio hanno raggiunto un accordo sulla proposta che dovrebbe essere votato dal Parlamento in prima lettura durante la tornata di febbraio.

Nel 2017 la Commissione europea ha presentato una proposta per la creazione di un quadro di riferimento dell'UE per il controllo degli investimenti esteri diretti (IED), con cui mira a trovare un equilibrio tra l'apertura generale dell'UE ai flussi in entrata di investimenti esteri diretti e la garanzia che gli interessi fondamentali dell'UE non siano minati. Il Parlamento e il Consiglio hanno raggiunto un accordo sulla proposta che dovrebbe essere votato dal Parlamento in prima lettura durante la tornata di febbraio.