Please fill this field

Ultimi documenti

Alcuni di questi documenti potrebbero non essere disponibili nella lingua ricercata e verrà automaticamente suggerita un'altra versione linguistica. Vi è un'icona che rappresenta la versione linguistica suggerita. (e.g.: FR ).

Cooperation of the Committee on Petitions with the Committees of the European Parliament and impact on their work EN

22-06-2021 PE 621.929 PETI
Studio
Riassunto : This study was requested by the European Parliament’s Committee on Petitions. It was written and published by the Policy Department for Citizens’ Rights and Constitutional Affairs. The paper describes the methods and procedures of cooperation between the Committee on Petitions and other parliamentary committees on petitions sent for opinion and information and examines improvements brought by the establishment of the Petitions Network. The study analyses impact of petitions on the activities of the parliamentary committees and describes follow-up actions to integrate EU citizens concerns in the parliamentary work. It raises areas for improvement and proposes recommendations to strengthen cooperation between committees.
Autori : INA SOKOLSKA

Policy Departments' Monthly Highlihts - May 2021 EN

In sintesi
Riassunto : The Monthly Highlights publication provides an overview, at a glance, of the on-going work of the policy departments, including a selection of the latest and forthcoming publications, and a list of future events.

Inter-institutional relations in the treatment of petitions: the role of the Commission EN

26-04-2021 PE 659.507 PETI
Studio
Riassunto : This study was commissioned by the European Parliament’s Policy Department for Citizens’ Rights and Constitutional Affairs at the request of the PETI Committee. It presents an analysis of the EU right to petition, as a key element of participatory democracy, and its procedure with a focus on the cooperation between the Committee on Petitions and the Commission. It examines the procedures to deal with petitions and infringements of EU law, in particular EU environmental law. It provides an overview of key features of national petition systems in relation to the EU system and proposes recommendations for action by the EP and the Commission to improve the way petitions are handled.
Autori : Maxime MOULAC, Consultant for Milieu Consulting SRL. Marta BALLESTEROS, Senior Lawyer and Manager for Milieu Consulting SRL.

Policy Departments’ Monthly Highlights - March 2021 EN

In sintesi
Riassunto : The Monthly Highlights publication provides an overview, at a glance, of the on-going work of the policy departments, including a selection of the latest and forthcoming publications, and a list of future events.

Ostacoli alla libera circolazione delle famiglie arcobaleno nell'UE

08-03-2021 PE 671.505 PETI
Studio
Riassunto : Lo studio, commissionato dal Dipartimento tematico Diritti dei cittadini e affari costituzionali del Parlamento europeo su richiesta della commissione PETI, analizza: (i) gli ostacoli che le famiglie arcobaleno (ossia le coppie dello stesso sesso, con o senza figli) si trovano ad affrontare quando tentano di esercitare i loro diritti di libera circolazione all'interno dell'UE, ivi compresi alcuni esempi di petizioni presentate alla commissione PETI; (ii) le modalità con cui gli Stati membri trattano le coppie dello stesso sesso sposate, le coppie registrate civilmente, le coppie non registrate civilmente e i loro figli nelle situazioni transfrontaliere; e (iii) le azioni che le istituzioni dell'UE dovrebbero intraprendere al fine di eliminare tali ostacoli.
Autori : TRYFONIDOU Alina, WINTEMUTE Robert

Fine dell'era delle gabbie: alla ricerca di alternative

30-11-2020 PE 658.539 PETI
Studio
Riassunto : Questo studio è stato richiesto dalla commissione per le petizioni (PETI) a seguito dell'iniziativa dei cittadini europei (ICE) "End the Cage Age" (Fine dell'era delle gabbie). La petizione "End the Cage Age" (www.endthecageage.eu) è stata avviata nel 2018 dall'organizzazione Compassion in World Farming e da oltre 170 altri cittadini e organizzazioni europei che operano per la protezione o il benessere degli animali. In un anno sono stati raccolte 1,4 milioni di firme verificate fornite dai cittadini di 28 Stati membri dell'UE e consegnate il 2 ottobre 2020. Nel corso degli anni, la commissione per le petizioni ha ricevuto un considerevole numero di petizioni sul benessere degli animali.
Autori : JOHANNES HEEZEN

Impatti ambientali dell'utilizzo di materie plastiche e microplastiche, dei relativi rifiuti e dell'inquinamento causato da tali materiali: misure nazionali ed europee

22-10-2020 PE 658.279 PETI
Studio
Riassunto : Questo studio, commissionato dal dipartimento tematico Diritti dei cittadini e affari costituzionali del Parlamento europeo su richiesta della commissione per le petizioni (PETI), verte sull'utilizzo diffuso delle materie plastiche e prende in esame il crescente consenso sui potenziali impatti ecotossicologici di tali materiali, in particolare delle particelle di plastica più piccole, chiamate microplastiche. Analizza le possibili strategie di mitigazione volte a ridurre l'ampia diffusione della (micro)plastica, nonché le alternative emergenti e la loro adeguatezza sul piano ambientale. Grazie alla crescente consapevolezza degli impatti delle materie plastiche e all'opinione pubblica, negli ultimi anni sono stati proposti e/o attuati molti regolamenti, norme, leggi e raccomandazioni. Tali provvedimenti variano molto a seconda del livello locale, nazionale, regionale e internazionale e non è chiaro quali effetti positivi abbiano tali strumenti. Questo studio valuta tali strumenti esistenti, verifica che si basino su dati scientifici validi e tratta le sfide prevedibili che potrebbero limitare la pertinenza e l'adeguatezza delle proposte legislative attuali e future.
Autori : João PINTO DA COSTA (lead author), Teresa ROCHA-SANTOS, Armando C. DUARTE, Department of Chemistry and CESAM, University of Aveiro, Portugal

Commitments made at the hearings of the Commissioners-designate - von der Leyen Commission 2019-2024 EN

In sintesi
Riassunto : This document provides links to all Briefings produced by the Policy Departments of the Directorate-General for Internal Policies and of the Directorate-General for External Policies of the European Parliament, with salient points and essential commitments made by the Vice-Presidents and Commissioners-designates at their respective hearings before the European Parliament, in September-November 2019 and in October 2020. For an exhaustive list of all commitments made and positions taken by the candidates, the full verbatim report of each public hearing is available on the dedicated hearings website of the European Parliament, as are the written questions and answers.

Impact of noise pollution on residents of large cities, with special regard to noise pollution from aircrafts EN

30-09-2020 PE 650.787 PETI
Studio
Riassunto : This study, provided by the Policy Department for Citizens' Rights and Constitutional Affairs at the request of the Committee on Petitions, aims to provide a clear and simple overview to the non-expert reader, on the Impact of aircrafts noise pollution on residents of large cities, as well as to give recommendations addressed to the most relevant actors. Noise is one of the most important problems linked to aviation. It can lead to health issues, as well as to negative social and economic effects. Examples of health issues produced by aviation are sleep disturbance, community annoyance, cardiovascular disease, and mental health problems.
Autori : Ted ELLIFF, Michele CREMASCI, Violaine HUCK - ENVISA, Paris

Obstacles to participation in local and European elections, inside the E.U. EN

15-09-2020 PE 658.593 PETI
Studio
Riassunto : This study, commissioned by the European Parliament’s Policy Department for Citizens’ Rights and Constitutional Affairs at the request of the PETI Committee, addresses some major issues of obstacles to elections in general and of obstacles to participation inside the EU more specifically. This is done by focusing on Member States and examples with regard to municipal elections, and European elections, but also in general on de-facto access to the exercise of the right to vote. Various recommendations are formulated.
Autori : Aalt Willem HERINGA, Professor of Comparative Constitutional and Administrative Law, Maastricht University, NL; Hoai-Thu NGUYEN, Policy Fellow for EU Institutions and Democracy, Jacques Delors Centre, Berlin, DE."

The Post-2020 European Disability Strategy EN

15-07-2020 PE 656.398 PETI
Studio
Riassunto : This study, commissioned by the European Parliament’s Policy Department for Citizens’ Rights and Constitutional Affairs at the request of the PETI Committee, analyses the European Disability Strategy 2010-2020 and makes recommendations regarding the new European Disability Strategy. The study reflects on the design and implementation of the current Strategy, as well as its achievements and shortcomings. The study makes recommendations in respect of the post-2020 European Disability Strategy. Those recommendations are addressed to the European Parliament, the European Commission and other EU institutions, Member States and key stakeholders, and relate to the groundwork needed to prepare the new Strategy, and the design, content and mechanisms for implementation and enforcement.
Autori : Lisa WADDINGTON, Faculty of Law, Maastricht University (NLs) Andrea BRODERICK, Faculty of Law, Maastricht University (NLs)
Tipo di documento

Sintesi

Fact-finding visit to Bulgaria EN

05-02-2020 PE 621.937 PETI
Briefing
Riassunto : The PETI Committee decided to organise a fact-finding visit to Bulgaria as a result of a relatively large number of petitions it has received from Bulgarian citizens on the Bulgarian Code of Civil Procedure (CCP). Petitioners allege breaches of consumer rights, corruption, the role of bailiffs, violation of the right to a fair trial, and breaches of Directive 93/13/EEC on unfair terms in consumer contracts. The aim of the visit is to hear the petitioners and to investigate and discuss the subject matter of the petitions with the Bulgarian authorities.
Autori : JOHANNES HEEZEN

EU Agencies and Conflicts of Interests EN

23-01-2020 PE 621.934 PETI
Studio
Riassunto : This study, commissioned by the European Parliament’s Policy Department for Citizens’ Rights and Constitutional Affairs at the request of the Committee on Petitions, takes stock and assesses the existing rules and policies on conflicts of interests in EU agencies and examines whether, and/or how, scrutiny can be improved and whether there is a need to streamline and enhance the coherence of the various rules in place.
Autori : Ellen VOS, Natassa ATHANASIADOU, Laura DOHMEN
Tipo di documento

Sintesi

Riassunto : Il presente documento contiene una sintesi dei punti salienti e degli impegni essenziali espressi dai vicepresidenti e dai commissari designati in occasione delle rispettive audizioni dinanzi al Parlamento europeo, con l'obiettivo di fornire uno strumento pratico e conciso per monitorare gli sforzi e le azioni dei futuri commissari. Per un elenco esaustivo di tutte le posizioni e di tutti gli impegni assunti dai candidati, è possibile consultare il resoconto integrale di ciascuna audizione pubblica come pure le domande e risposte scritte sul sito web del Parlamento dedicato alle audizioni 2019. Il presente documento include un addendum in cui sono riportati gli impegni assunti in occasione delle audizioni dell'ottobre 2020.

Policy Departments' Monthly Highlights - September 2019 EN

In sintesi
Riassunto : The Monthly Highlights publication provides an overview, at a glance, of the on-going work of the policy departments, including a selection of the latest and forthcoming publications, and a list of future events.

Risultati ottenuti dalla commissione per le petizioni durante la legislatura 2014-2019 e sfide per il futuro

03-07-2019 PE 621.917 PETI
Studio
Riassunto : Durante la legislatura 2014-2019 l'Unione europea, e in particolare il Parlamento europeo tramite l'apposita commissione per le petizioni (PETI), ha continuato a garantire il diritto dei cittadini di presentare una petizione al Parlamento europeo per sollevare questioni e preoccupazioni e chiedere di avviare una procedura di ricorso in ambiti di competenza dell'UE, mobilitando le istituzioni e gli Stati membri sia su temi al centro del dibattito politico che su questioni "orfane" o "dormienti". Per assicurare un miglior servizio ai cittadini dell'Unione, la commissione ha creato un portale web delle petizioni allo scopo di agevolare la presentazione delle petizioni, consentire una maggiore interazione e fornire servizi di informazione. Ha inoltre adottato nuove linee guida aggiornate per semplificare il trattamento delle petizioni e il relativo processo decisionale, ed è riuscita ad apportare modifiche migliorative al regolamento del Parlamento europeo. La collaborazione con le altre commissioni del Parlamento europeo è diventata più intensa e proficua, anche grazie alla creazione di una rete di petizioni. Per la prima volta, la commissione PETI ha istituito uno speciale gruppo di lavoro sulle questioni relative al benessere dei minori, incaricato di esaminare alcune petizioni sui diritti dei minori e di riferire alla commissione proponendo raccomandazioni. La commissione PETI ha mantenuto buoni rapporti di lavoro con la Commissione, il Consiglio, gli Stati membri e il Mediatore europeo. Ha collaborato fianco a fianco con i servizi del Parlamento europeo, soprattutto con il Servizio giuridico; inoltre, ha incrementato in misura esponenziale il ricorso alle competenze di ricerca sia del dipartimento tematico Diritti dei cittadini e affari costituzionali (per preparare studi e seminari) sia del servizio Ricerca del Parlamento europeo (EPRS). Nel corso della legislatura 2014-2019 ha anche organizzato un numero significativo di audizioni pubbliche. Peraltro, dal confronto tra il numero di relazioni, pareri, interrogazioni con richiesta di risposta orale, risoluzioni e missioni d'informazione delle legislature 2014-2019 e 2009-2014 si evince che la commissione è riuscita anche a mantenere sostanzialmente stabile l'ordinaria attività parlamentare (cfr. allegato I). In tale contesto, la commissione per le petizioni ha continuato a esaminare un numero elevato di petizioni su temi che interessano tutti i settori di attività dell'Unione europea: diritti fondamentali, migrazioni, diritto di petizione, cittadinanza, libera circolazione, discriminazione, iniziativa dei cittadini europei (ICE), diritti dei minori, ambiente, benessere degli animali, disabilità, politiche sociali e occupazione, Brexit, miglioramento della legislazione e applicazione del diritto dell'UE, apertura, trasparenza, accesso ai documenti, conflitto di interessi, accordi internazionali. La commissione PETI si è inoltre occupata di temi estremamente specifici, ad esempio della legislazione ipotecaria e degli strumenti finanziari di rischio, e si è dedicata in modo particolare al tema della disabilità, in ragione dell'importante ruolo che riveste nell'identificazione delle violazioni dei diritti delle persone con disabilità (il cosiddetto "ruolo di protezione" nel quadro dell'UE istituito per attuare la convenzione dell'ONU sui diritti delle persone con disabilità a livello dell'Unione e degli Stati membri).
Autori : JOHANNES HEEZEN, Ottavio MARZOCCHI