Sergio BERLATO Sergio BERLATO
Sergio BERLATO

Grupul Conservatorilor și Reformiștilor Europeni

Membru

Italia - Fratelli d'Italia (Italia)

Data nașterii : , Vicenza

Prima pagină Sergio BERLATO

Membru

ENVI
Comisia pentru mediu, sănătate publică și siguranță alimentară
ANIT
Comisia de anchetă privind protecția animalelor în timpul transportului
DMAS
Delegația pentru relațiile cu țările din Mashrek
DARP
Delegația pentru relațiile cu Peninsula Arabă
DMED
Delegația la Adunarea Parlamentară a Uniunii pentru Mediterana

Membru supleant

INTA
Comisia pentru comerț internațional
DMAG
Delegația pentru relațiile cu țările din Maghreb și Uniunea Maghrebului Arab, inclusiv comisiile parlamentare mixte UE-Maroc, UE-Tunisia și UE-Algeria

Activități recente

Normele de utilizare a sloturilor în aeroporturile Uniunii: o relaxare temporară (C9-0420/2020) IT

10-02-2021
Explicații scrise ale votului

A causa del calo della domanda di passeggeri causato dall’emergenza sanitaria dovuta al COVID-19, i vettori aerei dal 1 marzo 2020 hanno dovuto apportare importanti modifiche ai loro orari. Questo ha comportato un abbassamento del tasso di utilizzo delle bande orarie negli aeroporti coordinati, che è sceso molto al di sotto della soglia dell'80% imposta dal Regolamento. Il Regolamento prevede infatti che le compagnie aeree debbano normalmente utilizzare l'80% delle bande orarie loro assegnate per assicurarsi il loro intero portafoglio di bande orarie per le successive stagioni di programmazione.
Ho espresso voto favorevole alla proposta della Commissione per far sì che dall'inizio del periodo di programmazione dell'estate 2021 si applichi nuovamente la normale applicazione dei requisiti di utilizzo delle bande orarie del Regolamento sulle bande orarie, ma che il tasso sia fissato al 40/60% anziché all'80/20%. A distanza di un anno ormai dall’inizio della pandemia, la via d’uscita sembra ancora lontana; da parte nostra faremo il possibile e utilizzeremo tutti i mezzi a nostra disposizione per chiedere alle Istituzioni europee azioni concrete allo scopo di ridurre al minimo i disagi e permettere ai cittadini di tornare a circolare liberamente senza ulteriori aggravi economici già amplificati dal COVID-19 e favorire così la ripresa economica.

Noul plan de acțiune privind economia circulară: consultaţi procesul-verbal (A9-0008/2021 - Jan Huitema) IT

09-02-2021
Explicații scrise ale votului

Il nuovo Piano d'azione per l'economia circolare presentato dalla Commissione, comprende iniziative volte ad analizzare il ciclo di vita dei prodotti e dei materiali, per garantire un uso sostenibile delle risorse e ad esaminare i settori ad alta intensità di risorse. Il progetto ha lo scopo di accelerare la transizione dell'UE verso una economia circolare, basandosi principalmente su tre pilastri dell'economia circolare, ovvero ambiente, crescita e occupazione. Purtroppo, come spesso accade, le modalità di applicazione del Piano d'azione fanno troppi riferimenti ad ideali ambientalisti difficili da raggiungere. Per questi motivi, in quanto membro dell'ECR ho deciso di astenermi. Sono convinto che il cambiamento possa avvenire, ma bisogna farlo in maniera graduale per permettere a tutti gli attori coinvolti, in ambito commerciale e sociale, di non rimanere indietro e perdere competitività.
In questo momento particolare, bisogna concentrarsi sulle vere problematiche che attanagliano gli Stati membri e credo che continuare a rincorrere progetti utopici, seppur essenziali nel medio-lungo temine sia inappropriato. Spesso, dietro al pretesto di raggiungere gli ambiziosi obiettivi del Green Deal, si cela la volontà di qualcuno di anteporre gli interessi delle grandi corporazioni di settore a discapito di quelli dei cittadini.

Contact

Bruxelles

Strasbourg